GRASSIA, Ora puntare su Sarri e dargli carta bianca

05.05.2021 13:17 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
GRASSIA, Ora puntare su Sarri e dargli carta bianca
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il noto giornalista Filippo Grassia ha parlato dell'argomento caldo in casa Fiorentina, ovvero il futuro allenatore dei viola, dando una sua opinione su uno dei nomi più suggestivi, ovvero quello di Maurizio Sarri:" La Roma ieri ha fatto un colpaccio con Mourinho, un allenatore che attrae grandi giocatori. Lo stesso potrebbe fare la Fiorentina ora che i giallorossi si sono defilati per Sarri; a Firenze Sarri non avrebbe l'obbligo di vincere lo scudetto ma di ricostruire una squadra che ultimamente lotta per la salvezza. Se lo si prende però gli si dà carta bianca anche per l'area tecnica, se vuole un nuovo DS bisogna accontentarlo. Serve come detto un indirizzo univoco tra dirigenza e area tecnica. Io a mio tempo avevo fatto sia il nome di Sarri che quello di Petkovic, ex-Lazio ed attuale Ct della Svizzera".

Grassia ha parlato anche dei problemi societari e tecnici della Fiorentina di quest'anno: "Mi aspettavo di più da Iachini e anche da Prandelli, anche se sarebbe giusto responsabilizzare anche i giocatori. Sia Iachini che Prandelli sono dei maestri per quanto riguarda la fase difensiva ed in questa stagione i viola dietro hanno fatto acqua da tutte le parti, forse abbiamo sopravvalutato troppo Pezzella e Milenkovic. Un dato preoccupante è che la Fiorentina è una tra le squadre che corre meno in campo: questo non è ammissibile, questo significa che la preparazione atletica è stata sbagliata o che ci sono giocatori che non hanno la resistenza per fare. Faccio l'esempio di Bonaventura, uno dei migliori di questa stagione ma che non ha più il passo per fare il centrocampista box-to-box. Questa squadra è formata da giocatori per ora inutili come Malcuit o Kokorin e delusioni cocenti come Kouame e ci metto anche Ribery. Io non avrei dato via Duncan, servono tre centrocampisti di livello e per ora in rosa non ne vedo". Commisso? Per ora ha fatto il solito errore fatto con Montella; dopo che non aveva soddisfatto l'ha riconfermato e così ha fatto con Iachini. Deve però essere aiutato di più da dirigenti e altri componenti della società".

Infine, un'opionione sul futuro di Dusan Vlahovic: "Bisogna parlare col ragazzo e fargli capire che si costruirà accanto a lui una squadra importante. A mio parere Vlahovic ha bisogno di giocare un'altra stagione in viola per confermarsi. Detto questo il futuro di Vlahovic è una cartina torna-sole per capire la validità della società, se verrà venduto anche lui è chiaro che il progetto non potrà essere competitivo".