ZOFF A FV, VIOLA HANNO MESSO DA PARTE IL MOMENTACCIO. E OGGI SI COMINCIA DA 0-0

22.12.2020 13:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
ZOFF A FV, VIOLA HANNO MESSO DA PARTE IL MOMENTACCIO. E OGGI SI COMINCIA DA 0-0
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Questa sera la Fiorentina sarà in campo all'Allianz Stadium per sfidare gli eterni rivali della Juventus. Sulla carta, e a fronte del momento attraversato dalle due squadre, si preannuncia una partita dal pronostico non così imprevedibile. "Senza dubbio i presentimenti sono a favore dei bianconeri, ma si comincia sempre da zero a zero": a dirlo è nientemeno che Dino Zoff, intervenuto in esclusiva a FirenzeViola.it per analizzare il match di cui è doppio ex.

Zoff, che Fiorentina si aspetta contro Pirlo & Co? 
"Mi aspetto una Viola che abbia voglia tirar fuori qualcosa di buono perché la necessità è lampante, anche se contro una squadra che ha un gran potenziale".

Ultimamente come ha visto i viola?
"Durante le scorse gare mi sono sembrati patire molto la situazione in cui si trovavano. Poi col Verona hanno tirato fuori un pareggio, forse poca roba, però penso che abbiano messo un po' da parte questo momento così brutto".

Parlando di portieri, spesso Dragowski non risulta nemmeno chiamato troppo in causa...
"Sì infatti, i numeri sono quelli. Vedo soprattutto una forte difficoltà nell'andare a rete". 

La scelta ricaduta su Prandelli a suo avviso è stata giusta?
"Se c'è uno che può sistemare le cose, quello è proprio Prandelli. Si tratta di un allenatore di qualità che conosce l'ambiente".

Chi secondo lei sta deludendo di più?
"Si parla tanto Amrabat, ad esempio, che aveva fatto un grande campionato lo scorso anno. Ma personalmente credo che qualche problema ci sia più come squadra che a livello individuale, quindi non andrei a cercare dei singoli colpevoli".

Questa Juventus si può battere?
"Eh... A Parma praticamente ha giocato un rullo compressore. Vista così, la partita si presenta molto difficile per la Fiorentina, ma ripeto che è da giocare".