ZANETTI A FV, LA FIORENTINA PUÒ FERMARE LA JUVE. CHIESA RESTI ANCORA UN ANNO

Esclusiva di Firenzeviola.it
27.11.2018 19:00 di Andrea Giannattasio Twitter:   articolo letto 2394 volte
© foto di Federico De Luca
ZANETTI A FV, LA FIORENTINA PUÒ FERMARE LA JUVE. CHIESA RESTI ANCORA UN ANNO

Praticamente invincibili. Basterebbero queste due parole per presentare il prossimo avversario della Fiorentina, ovvero la Juventus, squadra capace di perdere per strada appena due punti nelle prime 13 giornate (pari per 1-1 a Torino contro il Genoa), vincendo tutte le altre partite grazie al suo strapotere. A corollario di tutto questo anche due dati significativi: i bianconeri di Allegri possono vantare sia il miglior attacco sia la miglior difesa del campionato (28 gol fatti e solo 8 subiti). La gara del Franchi sembra davvero impossibile: "Eppure la Fiorentina secondo me ce la può fare a fermare i bianconeri" racconta in esclusiva a Firenzeviola.it il doppio ex Cristiano Zanetti. "Certo, sarà durissima ma con un po' di fortuna negli episodi tutto può accadere nel calcio. I viola non si dovranno chiudere troppo in difesa, altrimenti rischieranno prima o poi di prendere un gol. Servirà sì stare bassi ma saper ripartire velocemente in contropiede".

Lei parlava di fortuna. Obiettivamente, la Fiorentina è un po' in credito dopo cinque pareggi consecutivi...
"Penso che la classifica dei viola sia figlia soprattutto degli episodi, che nel calcio fanno la differenza. Prendiamo il palo di Milenkovic a Bologna, ad esempio: se quella palla fosse entrata, la Fiorentina ora sarebbe in zona Europa".

Che obiettivi può avere la squadra viola quest'anno?
"Resto della mia opinione, già espressa a inizio campionato: in questa Serie A così livellata, la squadra di Pioli può arrivare tra il 5° e il 10°. E' tutta una questione di fortuna. Certo, credo che il meglio di questo gruppo non lo si vedrà certo quest'anno, bensì il prossimo".

Simeone vive un momento no da oltre due mesi: come si risolve il problema del gol?
"Sono convinto che sia solo una fase passeggera. Tanti attaccanti come lui vivono periodi negativi come il suo. Credo però nelle potenzialità dell'argentino, appena si sbloccherà una volta riprendrà a segnare con regolarità".

Chiesa è già pronto per giocare in una big come la Juventus?
"Senza dubbio ne ha tutte le qualità però credo che per lui la cosa migliore sia quella di procedere per gradi nel suo percorso di crescita. Per cui, se posso consigliarlo, credo che un altro anno a Firenze dopo questo gli farebbe senz'altro bene, magari nella speranza che l'Europa nella prossima stagione sia un appuntamento consueto".