TORREIRA, LO SCOPRITORE A FV: DA ATTACCANTE A PLAY, COLPO SICURO. LUI UN "FIGLIO DI P..."

19.01.2021 16:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
TORREIRA, LO SCOPRITORE A FV: DA ATTACCANTE A PLAY, COLPO SICURO. LUI UN "FIGLIO DI P..."
FirenzeViola.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il nome di Lucas Torreira ultimamente è tornato a circolare con decisione per il centrocampo della Fiorentina. FirenzeViola.it ha così raggiunto in esclusiva lo scopritore dell'uruguaiano ai tempi del Pescara, Roberto Druda.

Druda, come intuì il potenziale di Torreira?
"Lo adocchiai al Wanderers, giocava come seconda punta, era già un goleador, aveva dribbling, tecnica, velocità. Si vedeva che tirava fuori sempre qualcosa di intelligente. Dimostrava più intuizione tattica degli altri, sapeva arrivare prima. Massimo Oddo, che allenava la primavera, lo impostò play davanti alla difesa, che è poi la naturale conseguenza di tutti i numeri dieci sudamericani alla Riquelme che approdano nelle squadre italiane corte".

Quali sono le sue migliori caratteristiche?
"Sinceramente ho pensato sempre che sia sprecato farlo giocare davanti alla difesa, lo vedo più avanzato anche per via del fisico e della caparbietà unica. Giocare in Inghilterra con dei ragazzi di due metri e mezzo, finisce a botte su botte... Lucas è bravissimo nelle coperture preventive, quando la squadra perde palla sta sempre al posto giusto per recuperarla. Gioca di prima, è veloce, non deve fare due tocchi. Oddo mi diceva che le cose bastava spiegargliele una sola volta".

L'ha più sentito?
"Sì, mi ha fatto gli auguri di capodanno. Niente che riguardi il mercato". 

Come mai non sta rendendo all'Atletico?
"Bisogna considerare che non era al 100% dopo l'infortunio: se ha ripreso subito a giocare è per la sua caparbietà. Poi ha avuto anche il Covid. Ma vi dico che all'Arsenal ne hanno un'ottima opinione, tant'è che ancora mi chiamano dirigenti e giornalisti". 

Potrebbe fare al caso della Fiorentina? 
"Sarebbe l'ideale, sa farsi voler bene, non tira mai indietro la gamba e può diventare un paladino come alla Samp e a Londra. Prandelli chiede coraggio alla squadra: beh, Torreira non ti fa subire i contropiedi né perdere i palloni. Ma come dicevo prima secondo me sarebbe maggiormente valorizzato se venisse spostato più avanti, perché è un figlio di pu.....a, lotta, sa quando è il momento di cadere, di sfruttare le occasioni. Sarebbe un acquisto sicuro".