SCONTRI FIO-INT, IL TIFOSO A FV: "L'INTERISTA HA PROVOCATO"

27.10.2022 10:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: a cura di Andrea Giannattasio
SCONTRI FIO-INT, IL TIFOSO A FV: "L'INTERISTA  HA PROVOCATO"
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2022

Nel corso della trasmissione "Buongiorno Firenze" è intervenuto a RadioFirenzeViola.it Lorenzo, uno dei tifosi viola che era presente in Maratona durante Fiorentina-Inter e che ha assistito alla rissa tra il tifoso nerazzurro (suo amico) e quello gigliato. Queste le sue parole: "Eravamo in cinque, e per quasi tutto il tempo devo dire che la situazione del tifo è stata tranquilla, fino al goal del 2-3. In quel caso volavano 'i classici insulti da stadio', e dal settore ospiti è partito il coro 'chi non salta fiorentino è'. Il mio amico interista in quel momento ha sbagliato cominciando a saltare durante il coro. Da lì ci sono stati lanci di bottigliette di plastica e birra. Dopo il pareggio ci sono stati ulteriori provocazioni verso il mio amico da parte dei tifosi viola, e la ciliegina sulla torta è giunta sul 3-4 dell'Inter. Avevamo la sensazione che stessa per succedere qualcosa. Il mio amico ha esultato in modo volontario e provocatorio verso i tifosi della Fiorentina. Inevitabilmente c'è stata una reazione, con qualcuno che ha provato ad avere un contatto fisico con il ragazzo. Noi ci siamo messi nel mezzo per dividere, così anche altri tifosi viola, cosa che non viene considerata. Perché se si parla di Firenze come cattiva che fa sempre cose sbagliate bisognerebbe parlare anche dei tifosi viola che hanno messo a rischio la propria incolumità per difendere tifosi dell'Inter". 

Avevate invitato il vostro amico ad allontanarsi durante la partita?
"Sinceramente no, anche se nel momento in cui sono iniziati i tafferugli abbiamo detto al nostro amico di andare via e lui così ha fatto. Nel momento in cui è arrivato in fondo agli scalini ha ulteriormente provocato i tifosi della Fiorentina, mettendosi le mani alle orecchie (come Jovic per rendere un esempio) e offendendo i tifosi viola. Se non ci fosse stata la provocazione del tifoso interista non sarebbe successo nulla, non è stata 'una caccia all'interista'. Perché se fosse così i tifosi della Fiorentina, vista la quantità notevole di tifosi dell'Inter lì, non avrebbero dovuto scendere 7 file di scalini".

Tornerete allo stadio insieme?
"Starà lui a decidere, anche se non ha mai provato odio verso la Fiorentina. Il fatto che voglia venire in Curva Fiesole è realmente vero. Non mi è mai successo un episodio del genere, credo che si voglia etichettare una tifoseria agitata, ma dal punto di vista verbale, come quella di Firenze a prescindere da tutto. Quando in realtà i riflettori andrebbero accesi un po' i tutti gli stadi".