ROBOTTI A FV, VIOLA SABATO FAI COME AI MIEI TEMPI. QUANDO CROLLÒ LA MARATONA...

Esclusiva di Firenzeviola.it
30.11.2018 10:30 di Giulio Falciai  articolo letto 2492 volte
ROBOTTI A FV, VIOLA SABATO FAI COME AI MIEI TEMPI. QUANDO CROLLÒ LA MARATONA...

Cresciuto nelle giovanili della Juventus, Enzo Robotti, in maglia viola ha vinto una Coppa delle Coppe, contro il Glasgow Rangers, nel 1960-1961, e una Coppa Italia nella stessa stagione. Firenzeviola.it lo ha intervistato, in esclusiva, per parlare della sfida di sabato tra le sue due ex squadre, aggiungendo qualche aneddoto: "Al Franchi, come ogni anno, vedremo una sfida bella e super sentita. Per i tifosi viola è la gara dell'anno. Però, a parer mio, la Juventus parte strafavorita. Per vincere bisogna mettere i soldi, i bianconeri l'hanno fatto, la Fiorentina no. Per questo vedo i viola svantaggiati. Chiaramente tiferò la Fiorentina".

In quanto ex difensore che consiglio da alla difesa viola per tentare di fermare Cristiano Ronaldo? 
"Il portoghese ha una qualità sopraffina, è veramente difficile riuscire a contenerlo. Un consiglio che posso dare è quello di fare la marcatura a uomo sul numero sette. Pioli avrà comunque in mente qualcosa. Contro il Bologna mi è piaciuto molto Ceccherini". 

Ci racconti qualche aneddoto su un suo Fiorentina-Juventus...
"Il ricordo più particolare che ho risale al mio primo anno in maglia viola. Era il 22 dicembre del 1957 quando, durante appunto un Fiorentina-Juventus, crollò una balaustra in Maratona. In quella partita, poi, vincemmo 2-1. Va aggiunto che, nei miei nove campionati in maglia viola, non abbiamo mai perso al Franchi contro i bianconeri. Spero che la Fiorentina ripeta gli stessi risultati dei miei tempi".

Come visse il suo passaggio dalla Juventus a Firenze?
"Praticamente ci demmo il cambio con Cervato. Io arrivai nel capoluogo toscano trovandomi subito bene e dopo poco tempo presi il posto di Sergio e lui infatti si trasferì a Torino. Dopo qualche partita presi il suo posto anche nella Nazionale italiana".