JACOBELLI A FV, CHE LAVORO DI CORVINO, UN MAESTRO! CHIESA TRASCINATORE ASSOLUTO

01.02.2019 16:59 di Mattia Verdorale Twitter:   articolo letto 8007 volte
JACOBELLI A FV, CHE LAVORO DI CORVINO, UN MAESTRO! CHIESA TRASCINATORE ASSOLUTO

"La Fiorentina è sulle onde dell'entusiasmo", così ha definito il momento della Fiorentina Xavier Jacobelli, direttore del giornale TuttoSport. La redazione di FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva il direttor Jacobelli che ha toccato molti temi, soprattutto il mercato in casa viola

Che giudizio dà alla partita Fiorentina-Roma e al risultato soprattutto?
"La Roma ha seri problemi dal punto di vista del gioco e mercoledì sera ha mostrato tutti i suoi limiti. Niente da togliere sicuramente a Pioli che ha i suoi meriti. Ha azzeccato tutto ed ha preparato la partita in maniera eccellente. Non era scontato il fatto che la Fiorentina avrebbe passato il turno contro la Roma, invece ci è riuscita alla grande e questo è merito di Pioli. Mi è piaciuto il modo con cui ha affrontato l'impegno. I viola sono in corsa per l'Europa, fa parte di quel gruppo di sei squadre raccolte in cinque punti e con il mercato che ha fatto può pretendere sicuramente ad uno di quei posti".

A proposito del mercato, quello della viola è rivolto al futuro...
"Questa è la bravura di Pantaleo Corvino nel bruciare la concorrenza e prendere giocatori che nel mercato estivo sarebbero costati molto di più e avrebbero avuto sicuramente più pretendenti. Il dg viola ha sempre avuto questo tratto distintivo nello scovare talenti: da Jovetic, Savic, Ljajic passando ora per Muriel, Zurkowski e Traorè. E' un maestro in questo. Ha messo su una squadra giovane e di talento e secondo me grazie a questo mercato la Fiorentina farà un grande girone di ritorno. Naturalmente Pioli doveva metter in conto che ci sarebbero stati dei momenti di flessione considerando che ha molti giovani. Ma ha avuto anche grande forza e coraggio nel puntare su di loro per questo penso che lo stesso Pioli abbia grandi meriti".

Che voto dà al mercato della Fiorentina?
"Ottimo, aldilà di Muriel su quale Corvino ha fatto un altro lavoro superlativo riportandolo in Italia e aggiungendo un grande potenziale alla rosa viola. Si è potuto vedere in queste ultime partite dove Muriel ha avuto un impatto incredibile andando sempre a segno. Tra le regine di questo mercato invernale ci metto anche la Sampdoria e il Milan. I blucerchiati per aver ripreso Gabbiadini e il Milan che è andato a risolvere la situazione Higuain acquistando il miglior giocatore sulla piazza che poteva prendere, ovvero Piatek".

E su Chiesa?
"Mercoledì sera si è preso la scena davanti agli occhi del CT. E' un simbolo del calcio italiano e diventerà uno dei capisaldi della nazionale per i prossimi dieci anni. Contro la Roma si è visto come abbia trascinato letteralmente la Fiorentina, un vero trascinatore".