HANCKO IN USCITA: C'È L'EMPOLI. CLUB AL LAVORO SUL PRESTITO

01.08.2019 12:30 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
HANCKO IN USCITA: C'È L'EMPOLI. CLUB AL LAVORO SUL PRESTITO

Non è un mistero che David Hancko sia in uscita dalla Fiorentina, come conferma ulteriormente anche il nostro scatto di oggi (CLICCA QUI per vederlo). Montella non reputa ancora pronto il laterale mancino per un posto da titolare, o quantomeno per una presenza che possa provare ad insidiare Biraghi, e anche per il suo bene - è un '97, e tra i talenti più promettenti del calcio slovacco - Pradè sta lavorando per trovargli una sistemazione altrove. Meglio se in prestito. E secondo quanto raccolto da FirenzeViola.it, l'Empoli si sta facendo avanti per lui, e dopo averne già chiesto qualche settimana fa l'inserimento nell'affare Bennacer, oggi sta tornando alla carica.

Dalle parti del Castellani il profilo di Hancko è tenuto sotto osservazione da tempo, e già a gennaio si era parlato con la Fiorentina per averlo, nelle tante operazioni in ballo allora, ma non c'erano state le condizioni per arrivare a concludere. L'identikit rispecchia le caratteristiche cercate dall'Empoli, alle prese con il tentativo di risalita in Serie A e da sempre aperto ad accogliere calciatori giovani: dai cugini arriva insomma gradimento per l'innesto del terzino, lavorando sulla formula del prestito. Secco nelle volontà viola, con inserimento d'opzione in quelle azzurre

Anche in provincia però la concorrenza non gli mancherà: secondo quanto ci viene riferito Luca Antonelli, 32 anni ma la tempra dei periodi buoni anche contro qualche voce di troppo sulla sua tenuta fisica, si sta allenando con grande intensità nel ritiro azzurro. Ma è ad oggi l'unico interprete nel ruolo, e le chance di giocare aumenterebbero sensibilmente per lo slovacco. Dopo i dubbi invernali, stavolta sembra proprio che anche il giocatore abbia aperto. Hancko-Empoli: si può fare. Ma occhio ad eventuali concorrenti che potrebbero inserirsi, per un mancino che nello scorso inverno - tra le altre - era stato adocchiato persino dallo Zenit San Pietroburgo.