COLASANTO A FV, Quarta-Nico in Qatar? Scaloni...

27.10.2022 15:26 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: intervista a cura di Samuele Nenti
COLASANTO A FV, Quarta-Nico in Qatar? Scaloni...
FirenzeViola.it

Il procuratore ed esperto di calcio argentino Filippo Colasanto ha rilasciato qualche interessante dichiarazione riguardo Nico Gonzalez e Lucas Martinez Quarta ai microfoni di FirenzeViola.it. Queste le sue parole: "Nico Gonzalez è un giocatore di sicuro talento e questo giustifica senza dubbio i soldi spesi dalla Fiorentina. È un elemento capace di spaccare le partite con una giocata. I ripetuti infortuni, che stanno colpendo anche molti altri giocatori, penso siano dovuti anche agli impegni in rapida successione a cui i calciatori sono chiamati in questa stagione così strana a causa del Mondiale in mezzo alla stagione".

Secondo lei c’è un po’ di precauzione nella situazione che riguarda l'infortunio di Nico Gonzalez?
"Sicuramente anche per lui, come per tutti gli atleti che potrebbero andare al Mondiale, c'è l'esigenza di cautelarsi un po' a pochi giorni dall'inizio della manifestazione. Quindi sì, ci sta che ci sia un po' di precauzione".

Come vede Martinez Quarta? A cosa può ambire l'argentino?
"Secondo me è un po' imbrigliato nei rigidi schemi tattici in uso all'interno del calcio italiano. Al River era un po' più libero di prendere iniziative, anche semi offensive. Ma qui in Italia sicuramente completerà la sua formazione come calciatore imparando tanto".

Secondo lei i due sudamericani viola verranno convocati al Mondiale? Se sì, potranno giocare?
"L'Argentina ha diramato una lista di 48 preconvocati. Ne dovrà tagliare ben 22, compito veramente difficile per Scaloni che va al Mondiale con una Nazione dietro, pure convinta di vincerlo. Quindi penso che sceglierà, fatto salvo i nomi non eliminabili tipo Messi, quelli che, nell'ordine: staranno meglio fisicamente e saranno chiaramente in forma, non creino problemi nello spogliatoio se nn giocano, hanno il consenso del pubblico dalla loro parte, giocano in squadre che non si possono mettere da parte con un semplice depennamento".

In vista anche del prossimo calciomercato, un giocatore argentino che consiglierebbe alla Fiorentina?
"In Argentina nascono di continuo giocatori interessanti e, per eredità genetica data dalla fortissima immigrazione italiana, molto sono adatti a vivere nel nostro Paese. Dovendo fare qualche nome direi di seguire la crescita di ragazzi come gli esterni offensivi Velasco (Independiente), Orellano (Velez) per  il quale spende grandi parole Heinze, che il nostro campionato lo conosce bene, Palacios (San Lorenzo) che è un bel centrocampista offensivo, l'attaccante Zeballos (Boca), Sarmiento (Estudiantes). E a Firenze porterei subito un mio pallino che è rientrato proprio ieri dopo un lungo stop x la rottura del crociato: Pedro De La Vega (Lanus), che insieme a quel Julian Alvarez preso dal Manchester City per soli 18 milioni di sterline è il talento più evidente mostrato dal 'fùtbol argento' negli ultimi anni".