CAPELLO A FV, CON LA JUVE SOLO UNA GARA PER FESTEGGIARE LO SCUDETTO. NIENTE DI PIÙ

20.04.2019 14:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
CAPELLO A FV, CON LA JUVE SOLO UNA GARA PER FESTEGGIARE LO SCUDETTO. NIENTE DI PIÙ

“A Firenze non si è felici quando vince la Fiorentina, ma quando perde la Juventus”. Questo detto fiorentino rappresenta a pieno la rivalità tra la Fiorentina e i bianconeri. Ed è per questo che quella di oggi è sicuramente la partita più sentita dell’anno per i tifosi fiorentini. Nonostante le cose in casa viola non stiano andando nei migliori dei modi la voglia di trionfare oggi è assai grande. L’idea che la Juventus possa vincere il suo ottavo scudetto proprio contro la Fiorentina non va giù ai tifosi ed è per questo che Montella e i suoi uomini devono dare il massimo per ritrovare una vittoria in campionato che manca ormai dal 17 febbraio (SPAL-Fiorentina 1-4). A parlare della gara di oggi, in esclusiva a FirenzeViola.it, è uno storico ex allenatore della Juventus: Fabio Capello.

Come è vista Juventus-Fiorentina in casa bianconera?
“Ormai è da anni una gara sentita da tutti i tifosi. Chiaramente in modo maggiore da quelli viola, ma anche per i bianconeri le partite contro la Fiorentina non sono come le altre. Per la squadra di Montella vincere oggi sarebbe la vittoria dell’anno”.

In che condizione arriva la Juventus a questa partita?
“Sicuramente in un momento delicato. Tra i bianconeri ci sarà una grandissima amarezza per l’eliminazione dalla Champions League avvenuta martedì contro l’Ajax. La voglia di rifarsi è tanta. Comunque alla Juventus basta un pareggio quindi per loro è vista come una partita per festeggiare l’ottavo scudetto consecutivo. Niente di più”.