I GOL DI BELTRAN PER IL SOGNO CHAMPIONS. PEGGIO IL BOLOGNA CHE L'INTER IN COPPA ITALIA. NGONGE UNA BUONA IDEA, THEATHE IL SOGNO. MA PRIMA O POI LA FIORENTINA TROVERÀ UNO ZIRKZEE

22.12.2023 13:05 di Luca Calamai Twitter:    vedi letture
I GOL DI BELTRAN PER IL SOGNO CHAMPIONS. PEGGIO IL BOLOGNA CHE L'INTER IN COPPA ITALIA. NGONGE UNA BUONA IDEA, THEATHE IL SOGNO. MA PRIMA O POI LA FIORENTINA TROVERÀ UNO ZIRKZEE
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Non ci sarà Jack. E questo è un brutto colpo. Le assenze di Bonaventura e Nico tolgono a Italiano le due stelle della squadra. In più il Monza ha qualità e serenità. Due armi temibili. Ma la Fiorentina ha ormai dimostrato di saper andare oltre le proprie potenzialità. Di trovare risorse inattese in ogni angolo del campo. Io non mi arrendo all'idea di non coltivare il sogno Champions. Il calendario è insidioso ma non impossibile. Il problema però è quello di sempre: chi fa gol? Io mi auguro che la rete da bomber vero messa a segno da Beltran contro il Verona abbia sbloccato il gioiello argentino. L'ex River non è un giocatore normale. Ha qualità. Ha colpi da fuoriclasse. Sogno una sua striscia di reti nelle prossime quattro gare di campionato. Sogno che le magie di Beltran ci aiutino a restare aggrappati al treno Champions. Difficile, non impossibile. Credo meno in Nzola che è riuscito ad infilarsi anche nel caso Coppa d'Africa. Tanto per perdere ancora più serenità. Pare che Nzola rifiuterà la preconvocazione. Un caso gestito con tempi sbagliarti dall'attaccante e da chi lo rappresenta. 

Nel giro dei miei amici sono tutti contenti per l'eliminazione dell'Inter dalla Coppa Italia. Non sono d'accordo. Anzi, la penso proprio in maniera opposta. Nei quarti di Coppa Italia per me sarebbe stato meglio affrontare la squadra di Simone Inzaghi piuttosto che il Bologna. I rossoblù sono dentro la loro stagione speciale. Sono in fiducia. È vero che contro l'Inter avresti dovuto andare a San Siro mentre il Bologna lo ospiterai al Franchi. Ma considero oggi la formazione di Thiago Motta una minaccia per tutti. E se ricordate come abbiamo battuto i rossoblù in campionato... In ogni caso nessuno consideri la sconfitta dei nerazzurri un altro colpo di fortuna negli incroci viola di Coppa Italia.

Chiudiamo con il mercato. L'attaccante esterno Ngonge dell'Hellas Verona mi sembra una buona idea. Ha talento, ha fisico, è giovane. Non ci cambierà la vita nel presente ma può diventare un giocatore interessante per il futuro. Lo stesso vale per l'altro nome con le quotazioni in crescita, il tedesco Beste. Mi piace moltissimo invece il difensore Theathe. Il problema è che costa una trentina di milioni. Una cifra che difficilmente la Fiorentina investerà nel mercato invernale. Però il profilo giusto è questo. Per alzare il livello già importantissimo della Fiorentina servono pedine di alto profilo. Mi chiedo a proposito se prima o poi la dirigenza viola riuscirà a trovare in attacco uno Zirkzee. Un potenziale fuoriclasse. Che non è finito al Manchester City ma al Bologna di Sartori.