ALL.HEARTS, Temo Kouame. Il gioco viola...

05.10.2022 15:20 di Pietro Lazzerini Twitter:    vedi letture
ALL.HEARTS, Temo Kouame. Il gioco viola...

Alla vigilia della sfida di Conference League tra gli Heart of Midlothian e la Fiorentina, il tecnico degli scozzesi Robbie Neilson presenta così la sfida del Tynecastle Stadium di Edimburgo: 

15.00 - Inizia la conferenza stampa. 

Cosa si aspetta?
"È molto importante che la Fiorentina arrivi qui. Speriamo che non giochino al loro massimo e speriamo allo stesso tempo che noi giocheremo al massimo delle nostre possibilità".

Se gli Hearts vogliono migliorare non possono perdere questa partita, giusto?
"Sarà una partita difficile, abbiamo però due punti di vantaggio e vogliamo giocare bene".  

A che punto è il livello della squadra?
"Ci sono stati momenti dove non abbiamo giocato bene ma ora stiamo giocando bene e domani dovremo giocare al nostro meglio". 

Cosa significa disputare questo tipo di partite?
"L'energia arriva da noi ma anche dai tifosi. Domani sera sarà un grande spettacolo". 

Come si fa a far capire ai giocatori l'importanza di questa partita?
"Abbiamo vinto in trasferta la volta scorsa, vogliamo restare in Conference e domani dobbiamo giocare al massimo". 

Si aspettava di vedere la Fiorentina in fondo alla classifica del girone?
"Negli ultimi anni il calcio italiano è cambiato, è più offensivo. Dovremo stare attenti a questo. Non mi aspettavo questa classifica perché sono forti. Però è presto per valutare tutto e dobbiamo ancora giocare". 

Conosce Italiano e cosa pensa di lui?
"Io seguo il calcio italiano e seguo il mister. Sta cambiando come il calcio tedesco, è un calcio molto divertente". 

Quanto è importante vincere domani per dimostrare che potete batterli anche a Firenze?
"Abbiamo il vantaggio che giochiamo in casa domani e dobbiamo sfruttare questo vantaggio anche in vista del ritorno". 

Quanto deve cambiare il livello della squadra rispetto alla partita contro il Riga?
"Dobbiamo rispettare la Fiorentina ma avremo 20mila tifosi allo stadio e dovremo provare a vincere". 

Siete favoriti in vista di domani sera visto come sta giocando la Fiorentina in questa stagione?
"La Fiorentina non ha iniziato bene ma nemmeno noi. Dobbiamo dimostrare domani contro i viola che possiamo giocare meglio ed essere migliori di loro". 

Avete riflettuto sul pesante ko contro i Rangers?
"Eravamo delusi per la sconfitta ma non abbiamo infortunati e dobbiamo dimostrare il nostro valore". 

C'è un giocatore della Fiorentina che teme in modo particolare?
"Kouame e Cabral sono preoccupanti per noi, ma li abbiamo studiati e sappiamo come affrontarli". 

Quanto è importante avere tanti tifosi allo stadio?
"Ci saranno anche tanti italiani allo stadio e sarà una grande serata per tutti". 

Il risultato del Napoli contro l'Ajax dimostra che il calcio italiano sta cambiando?
"Il Napoli è molto forte, ma non solo loro. È una moda che sta travolgendo tante squadre italiane ed europee. Il calcio offensivo è una costante per tanti".