ULIVIERI, Se si torna in fabbrica, perché il calcio no?

03.04.2020 09:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: La Nazione
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
ULIVIERI, Se si torna in fabbrica, perché il calcio no?

"Non dimentichiamoci che siamo dei privilegiati e che, se possiamo essere d’esempio, dobbiamo farlo". Così, a La Nazione, il presidente dell'Associazione Italiana Allenatori Renzo Ulivieri sulla ripartenza dei campionati di calcio. Poi continua: "Leggo che, dopo Pasqua, potrebbe ripartire qualcosa... Dunque: se magari si faranno tornare in fabbrica alcune categorie di lavoratori, davvero il calcio non sarebbe in grado di ricominciare a muoversi? Io dico di sì. In sicurezza, ovvio, ma se qualcuno presto tornerà a lavorare, noi abbiamo l’obbligo di mandare un messaggio di disponibilità a fare lo stesso".