D'AGOSTINO A RFV, Jack sottovalutato. Beltran...

01.10.2023 18:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
D'AGOSTINO A RFV, Jack sottovalutato. Beltran...
FirenzeViola.it
© foto di Uff. Stampa Lecco

Gaetano D'Agostino a Radio FirenzeViola

Gaetano D'Agostino, ospite della trasmissione Viola Weekend su Radio FirenzeViola, si è espresso su quanto fatto finora dalla Fiorentina nelle prime uscite stagionali in attesa della partita contro il Cagliari di domani: "La Fiorentina ha giocato tantissimo così come la Roma. Poteva avere due punti in più al massimo. Io penso che la Fiorentina possa fare un campionato da protagonista, ne sono convinto"

Lei vedrebbe Nico più centrale o lo preferisce sulla fascia?
"Lui predilige stare sulla fascia a piede opposto, però ha dimostrato che la sua cattiveria e il suo colpo di testa sono da attaccante vero. Lui per la sua duttilità potrebbe fare anche la punta ma per me resta un esterno"

Lei che idea si è fatto dell'inizio di stagione di Nzola? Vedrebbe meglio Beltran o Nzola al centro dell'attacco viola?
"Tra tutti gli attaccanti che hanno tirato in porta, Beltran è rimasto l'unico a non averlo fatto. Lui fa molto bene inserimenti e movimenti. Io un po' di minutaggio a Beltran lo darei. Se Nzola non è in forma la Viola ha un attaccante come Beltran. Gli attaccanti comunque vanno giudicati dopo un po' di partite".

Lei si aspettava che la certezza in mezzo al campo fosse Duncan? 
"Duncan è un giocatore che capisce molto bene ciò che vuole Italiano. Io penso che sia un giocatore forte, garantisce muscoli e tecnica. Il suo problema è la discontinuità. Io credo che Italiano stia sfruttando i giocatori che gli danno garanzie, sta tenendo un'ossatura ben delineata e Duncan è tra questi".

In queste settimane si è visto un cambio di modulo, passando con una difesa a 3. Secondo lei  Italiano lo può riproporre?
"Secondo me il cambio modulo di Italiano è una crescita. Portare a casa una partita, soffrendo un po' non è una vergogna. La Fiorentina ha sempre fatto la partita, soffrire alle volte per vincere è giusto. La finale di Conference la Fiorentina l' ha persa perché ha estremizzato questo gioco offensivo. Ciò va bene fino a quando si ha le forze, ma quando queste iniziano a mancare è giusto chiudersi un po'".

Lei è rimasto impressionato dal costante rendimento di Bonvanrtura?
"Secondo me Jack è il giocatore più sottovalutato degli ultimi 10 anni. Può fare il trequartista, esterno, centrocampista centrale... Lui è uno di quella che sa giocare a calcio: ci sono quelli bravi, i fenomeni e quelli che sanno giocare a calcio. Lui è uno di questi ultimi".