VISITE E NUOVA PREPARAZIONE, LO STAFF È GIÀ PRONTO. MA I TAMPONI....

03.04.2020 00:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
VISITE E NUOVA PREPARAZIONE, LO STAFF È GIÀ PRONTO. MA I TAMPONI....

L'importante è farsi trovare pronti e la Fiorentina ha già preparato il lavoro da fare quando e se si riprenderà. Dal Governo i termini per riprendere gli allenamenti (di pari passo con le restrizioni a qualsiasi cittadino) sono stati ancora spostati a metà aprile e si crede e si spera in una ripresa del campionato per maggio. E se a metà aprile (o alla fine del mese, inizio maggio, se dovesse slittare ancora) si potrà tornare al campo di allenamento, saranno molte le cose da fare prima e durante. La Fiorentina - toccata da vicino dal Coronavirus che ha colpito complessivamente 12 persone - dovrà prima accertarsi che i giocatori siano completamente guariti, in particolare i tre contagiati Vlahovic, Pezzella e Cutrone che stanno sì bene ma non hanno fatto ancora il tampone, non necessario in questa fase di isolamento e senza più sintomi, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria generale. E non solo loro ma tutti i componenti dello staff medico e tecnico contagiati dovranno fare visite più accurate, per evitare nuovi contagi. Poi la ripresa degli allenamenti veri e propri porterà a nuovi test medici, fisici ed atletici per una preparazione ancora più puntuale. Sicuramente a blocchi, per non creare gruppi troppo numerosi in campo o nella palestra. Iachini e il suo staff di preparatori hanno già tutto pronto e dopo aver dato programmi personalizzati da fare a casa hanno preparato già lo schema da seguire alla ripresa appunto. Insomma nulla viene lasciato al caso.