UNA VITA DA MEDIANI

26.06.2019 10:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
UNA VITA DA MEDIANI

Tanto delle vicende di casa Fiorentina in questo momento sembrano girare attorno al ruolo del centrocampo nella sqaudra viola in costruzione.

Non solo perché quello era il ruolo del nuovo proprietario Commisso ai tempi del college, come sottolineato dallo stesso patron anche lunedì dagli spalti di Santa Croce per la finale del calcio in costume ("mi piacerebbe poter giocare oggi a centrocampo", ha detto tra le varie cose). Quanto piuttosto perché sul mercato, sia in entrata che in uscita, sono a centrocampo i movimenti più importanti da parte di Pradè e degli uomini mercato della Fiorentina. E ci sarà scusata la citazione della copertina, ma con Rocco Commisso che ieri sera ha seguito il concerto di Ligabue al Franchi (QUI la foto) la frase è quantomai attuale.

I riflettori puntati sono soprattutto su Jordan Veretout, dato per partente ormai praticamente da mesi ma per il quale non si riesce a trovare un'intesa nonostante le molte offerte. In principio fu il Napoli a mettere gli occhi sul giocatore, adesso è la Roma ad essere in vantaggio (forte dell'intesa con il giocatore) sul Milan, ma manca l'accordo con la Fiorentina. In tutto questo il francese prosegue le sue vacanze con la famiglia a Napoli e resta in attesa degli sviluppi della situazione.

Così come in attesa della risoluzione dell'inghippo sembra essere tutto il mercato della Fiorentina, dal momento che una volta incassati i milioni per Veretout sarà più facile indirizzarsi verso quegli obiettivi che aiuterebbero Montella a costruire un centrocampo di qualità e fisico: Bennacer, Biglia e De Rossi su tutti.

Poi la questione relativa agli altri centrocampisti della rosa della Fiorentina: dopo gli addii di Norgaard, Edimilson e Gerson, Benassi e Dabo sembrano certi della riconferma, Castrovilli sarà invece valutato a Moena. 

In ogni caso sembra esserci una sola cosa sicura nella vita da mediani di casa Fiorentina: la situazione è tutta in divenire.