SOTTIL E IL PALCOSCENICO AMERICANO

20.07.2019 13:40 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
SOTTIL E IL PALCOSCENICO AMERICANO

È stato uno degli osservati speciali fin dal ritiro di Moena, e negli Stati Uniti l'attenzione è cresciuta forse ancora di più. Riccardo Sottil, autore del gol vittoria contro il Chivas che gli è valso il premio di miglior giocatore della sfida, fin dal primo giorno in cui ha vestito la maglia viola da allenamento in Trentino ha avuto solo una convinzione: dimostrare di essere all'altezza della Fiorentina.

E anche in conferenza stampa al fianco di Montella ieri (QUI le sue parole) ha voluto sottolineare la volontà di convincere il mister viola a dargli fiducia e confermarlo nella rosa della Fiorentina che verrà.

Anche e soprattutto per questo le offerte per il giocatore sono state messe tutte in stand-by, in attesa di capire quale ruolo Montella potrà disegnare attorno al talento cresciuto nelle giovanili viola. Una volta conclusa la tournée si tireranno le somme e si deciderà il da farsi.

Contro Arsenal e Benfica, intanto, ci saranno probabilmente due test decisivi per capire il futuro del classe '99. Se le indiscrezioni della viglia saranno confermate, l'ex Pescara partirà titolare nel tridente con Simeone ed Eysseric. E contro i gunners avrà dunque la possibilità di prendersi definitivamente il palcoscenico viola.