QUESTIONE DI MOTIVAZIONI

 di Giacomo Iacobellis Twitter:   articolo letto 10640 volte
© foto di Pedro Rodriguez/Bernabéu Digital
QUESTIONE DI MOTIVAZIONI

Contano le motivazioni. Pantaleo Corvino, Stefano Pioli e il vice-presidente viola Gino Salica lo hanno ribadito più volte quest'estate. "A Firenze resta solo chi è motivato, nessuno convince nessuno", è infatti il messaggio che viene ripetuto all'unisono fin dal ritiro di Moena.

Un discorso che vale per il mercato in uscita, ma anche per quello in entrata. Si spiega così la frenata - anticipata già ieri da FirenzeViola.it (LEGGI QUI) - nella trattativa col Paris Saint-Germain per Jesé Rodríguez. O meglio, nella trattativa con lo stesso esterno d'attacco spagnolo, tormentato dai dubbi riguardo a un possibile trasferimento in Serie A, visto che col club francese l'intesa era già stata trovata sulla base di un prestito biennale con diritto di riscatto.

La dirigenza gigliata è pronta a sondare altre piste per rinforzare le fasce dopo l'addio di Bernardeschi. La nuova Fiorentina, d'altronde, ha bisogno di ripartire da calciatori affamati per aprire un nuovo ciclo, nella speranza che dopo tanti tentativi sia quello vincente.