PRONTA REAZIONE

28.06.2020 19:00 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
PRONTA REAZIONE

Inevitabile attendersi una reazione, dopo una sconfitta che lascia tanta amarezza in seno per quanto sia immeritata come quella andata in scena ieri sera all'Olimpico. Chi attendeva qualche dichiarazione di Commisso, come fu in occasione della sconfitta all'Allianz Stadium, è stato presto accontentato. Questione di ore, ed ecco arrivare da Oltreoceano le parole del proprietario, che non poteva rimanere indifferente di fronte all'umore nero della propria tifoseria. E allora ecco le considerazioni sul ruolo del VAR, sottolineando come all'estero le decisioni di ieri sera siano state commentate con enfasi negativa. Il solito Commisso, viene da dire: sempre presente, anche se a distanza.

Non che il post-partita dell'Olimpico sia passato sotto silenzio, anzi. Il ds Daniele Pradè infatti si è presentato subito ai microfoni del post-gara, parlando chiaro e ribadendo più volte senza troppi giri di parole che "episodi dubbi hanno fatto perdere la Fiorentina". Una squadra che non meritava la sconfitta sul campo, così come - almeno a dire del ds - neanche la complicata posizione di classifica attuale. Insomma, in assenza di Joe Barone, che non ha potuto presenziare ieri alla partita di Roma, ci ha pensato Pradè a mettere sin da subito in chiaro quale fosse la posizione del club sul tema.

A proposito dell'assente dg, la strategia futura intorno agli equilibri politici del calcio - una realtà con cui, ahinoi, c'è da fare sempre i conti per chi punta in alto - passa anche dalla figura di Barone e dal suo tentativo di inserirsi nelle dinamiche di Lega Serie A, ma più concretamente nel Consiglio Esecutivo del massimo campionato. Anche da queste mosse, passano i destini della Fiorentina. In fondo, la partita di ieri dell'Olimpico a molti ha fatto scattare questa sensazione.