MONTELLA, Felice per Benassi e Terracciano. Ora...

03.12.2019 23:32 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
MONTELLA, Felice per Benassi e Terracciano. Ora...

Queste le parole di Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina, in sala stampa dopo la sfida di Coppa Italia contro il Cittadella: “Abbiamo iniziato impacciati e nervosi, creando tante occasioni: l’espulsione è stata penalizzata dall’espulsione ma poi ci siamo compattati. Sono contento per Benassi che ha segnato, ho fatto delle scelte coerenti con quelle che sono le scelte della società, i giovani ci hanno dato delle risposte importanti ma a livello psicologico è stata una grande prova di crescita. Benassi? Marco ha sofferto molto quando ho fatto delle scelte, quando è stato chiamato in causa la squadra non ha fatto bene e questa prova me l’aspettavo, i numeri parlano per lui: è un giocatore atipico, oggi ha fatto tre-quarto ruoli, ha fatto pure il terzino. Sottil? Il ragazzo ha avuto una reazione scomposta e oltre misura: ha chiesto però scusa a tutti, a me e ai compagni e al presidente, se dovessero ripetersi diventerebbe un po’ un problema… è tra quei calciatori che ha giocato poco e aveva smania di dimostrare, deve avere pazienza. Terracciano? Sono molto contento di lui, è stata una delle scelte che abbiamo fatto insieme alla società in estate: è un portiere esperto e di affidamento e sono felice. I fischi del pubblico al cambio Sottil-Lirola? Chi stava fischiando lo stava facendo verso il giocatore… ho scelto di tenere Ghezzal perché mi dava più garanzie in fase di copertura. La vittoria di oggi? Ci dà ossigeno, sarebbe stato brutto non qualificarci: in una serata difficile ci siamo tolti una bella soddisfazione. Vlahovic? Ha interpretato la gara nel migliore dei modi ma è un 2000: vorrebbe spaccare il mondo, con lui lavoriamo in settimana ma deve stare sereno, si è innervosito quando non realizza le occasioni. Ha qualità, ha solo bisogno di equilibrio nella gestione della partita”.