CHIESA-INTER: NEMICI PER L'ULTIMA NOTTE?

11.12.2019 16:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
CHIESA-INTER: NEMICI PER L'ULTIMA NOTTE?

Federico Chiesa e l'Inter. Un binomio che più volte è tornato di moda e di attualità dalla scorsa estate fino ad oggi. Non è infatti un mistero che l'esterno della Fiorentina sia da tempo oggetto di desiderio del club nerazzurro. Nell'ultima sessione di mercato pare addirittura che Antonio Conte avesse espressamente chiesto a Marotta di vincere il duello con la Juventus per aggiudicarsi il classe '97, ma non aveva fatto i conti con il cambio di proprietà del club viola. Il nuovo patron, Rocco Commisso, ha da subito posto il veto alla sua cessione e non ha voluto ascoltare nessun offerta dichiarandolo di fatto imprescindibile per il suo progetto.

Le cose tra Chiesa e la Fiorentina però non sono andate come l'italo-americano si auspicava visto che il calciatore viola non ha avuto un rendimento consono alle aspettative finora (14 partite in stagione, 3 gol e 5 assist). Nel frattempo si sono susseguite numerosi voci che volevano un trasferimento del classe '97 già a gennaio sempre con Inter e Juventus in prima linea come pretendenti. I tifosi e gli addetti ai lavori sono convinti che il motivo delle prestazioni insufficienti di Chiesa sia proprio il suo desiderio di andare a giocare in un top club.

Nel recente incontro avuto tra Rocco Commisso, gli altri esponenti del club ed Enrico Chiesa, padre e procuratore del giocatore pare che ci sia stata un'apertura al rinnovo del contratto da parte del ragazzo, ma soprattutto una chiara e ferrea presa di posizione della Fiorentina: Federico Chiesa non sarà ceduto alla Juventus. L'altra pista italiana dunque rimane l'Inter di Antonio Conte. L'Inter che domenica affronterà i viola nel posticipo domenicale e contro di cui la società di Viale Fanti ha obbligatoriamente necessità di fare punti e di ritrovare una prestazione convincente. Per un'inversione di tendenza la Fiorentina avrà bisogno soprattutto di uno dei suoi talenti più cristallini che contro i nerazzurri dovrà trascinare i propri compagni e mostrare anche alla sua pretendente numero uno tutte le sue qualità.