CALCIO, FAMIGLIA E AMICI: IL RACCONTO DEL RITORNO DI BORJA VALERO IN VIOLA

14.09.2020 20:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
CALCIO, FAMIGLIA E AMICI: IL RACCONTO DEL RITORNO DI BORJA VALERO IN VIOLA

Borja Valero torna alla Fiorentina. Un'idea a cui Daniele Pradè aveva già pensato la scorsa estate e a cui il giocatore non aveva mai smesso di pensare fin dal giorno dell'addio. Il centrocampista spagnolo, pur essendo molto grato all'Inter per gli anni passati a Milano, non aveva mai abbandonato il sogno di chiudere la carriera a Firenze, tanto che già a giugno aveva iniziato a parlarne col proprio procuratore visto il termine dell'accordo con i nerazzurri. Per un mese abbondante, Borja ha poi pensato solo alla squadra di Conte, fornendo prestazioni sempre più convincenti fino a far vacillare lo stesso tecnico che però, alla fine, ha deciso comunque di non discutere il nuovo accordo. 

In queste settimane, diverse squadre avevano chiamato il suo agente per provare a convincerlo, ma appena si è palesata la possibilità concreta di tornare in viola, non ci ha pensato due volte e ha abbandonato tutti gli altri tavoli di trattativa. Il Verona, che lo aveva lusingato anche con una proposta biennale fino quasi a convincerlo, ha dovuto rinunciare a pochi metri dal traguardo, mentre Genoa e Parma non erano mai entrate veramente in corsa proprio per la volontà del calciatore. Per tornare a Firenze Borja Valero ha accettato di firmare un contratto annuale, rinunciando dunque a un altro anno che alla sua età avrebbe potuto fare la differenza. 

Dopo la fine della stagione con l'Inter, non ha mai smesso di allenarsi al fianco della moglie Rocio, sempre con l'obiettivo di farsi trovare pronto in caso di chiamata. La famiglia ha letteralmente esultato quando la firma in viola ha preso corpo, con il figlio Alvaro che, come raccontato dal TGR Rai Toscana nel pomeriggio, ha indossato immediatamente la maglia della Fiorentina, per indossarla tutto il giorno decisamente eccitato dall'idea di tornare a "casa". Ma tutta la famiglia è felice, anche se per tornare in città dovrà aspettare almeno fino a fine settembre, visto che Alvaro e Lucia hanno iniziato la scuola Internazionale a Milano e ci vorrà qualche giorno in più per organizzare il trasferimento. Anche la casa non sarà più la stessa, visto che la sua storica abitazione fiorentina è attualmente occupata. I Valero si avvicineranno al centro, che hanno sempre amato e che ora potranno vivere ancora più da vicino. 

Le amicizie fiorentine, ormai diventate tra le più importanti di Borja e Rocio, la maglia viola e i suoi tifosi e la voglia di riscattare un addio turbolento targato Cognigni e Corvino, sono stati i motivi principali che lo hanno spinto a fare di tutto per tornare in riva all'Arno. E' proprio vero, certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano. 

Leggi anche: FOTO-VIDEO FV, BORJA VALERO TORNA IN VIOLA: IL GIORNO DELLE VISITE