A PICCOLI PASSI

22.05.2020 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
A PICCOLI PASSI

Le decisioni sono arrivate sul fil di lana, a pomeriggio inoltrato quando ancora non era chiaro che tipo di lavoro si sarebbe potuto impostare. E così in un soleggiato giovedì di metà maggio la Fiorentina, intesa come gruppo, è tornata ad allenarsi sul terreno di gioco, significativo passo verso la ripresa dopo oltre due mesi di stop per l'emergenza da Coronavirus. Superati test e tamponi nei primi giorni, e allenamenti individuali come da protocollo, i viola sono già un passo avanti nella fase 2, adesso si tratta di capire come arrivare a un ritorno in campo. 

Perchè d'altronde allenarsi in gruppo è un passo in avanti ma non definitivo, e perchè parlare di tattica è ancora certamente prematuro. E' soprattutto adesso che andrà impostato un lavoro di precauzione nei confronti dei calciatori inevitabilmente esposti al rischio infortuni, senza contare che almeno per i rientranti Ribery e Kouamè sarà necessario prima di tutto seguire tabelle personalizzate. Il resto è storia ancora da scrivere, come la data che giovedì prossimo dovrà uscire dal confronto incrociato Governo-FIGC-Lega, o come i rapporti sempre più in bilico con le tv che rinviano i pagamenti o come l'Assocalciatori che ha duramente contestato la decisione di far proseguire il campionato di Serie C. 

Insomma si torna in campo in gruppo ma non ancora a giocare pienamente a calcio, ipotesi per forza di cose da rinviare alle prossime settimane se i contagi dovessero continuare a diminuire. In assenza di certezze di qualsiasi tipo vedere più di un calciatore in campo sotto lo sguardo del tecnico è un altro piccolo passo in avanti verso il finale di stagione.