GNOCCHI, Colpaccio a Firenze dipende dalle assenze

05.03.2021 12:50 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
GNOCCHI, Colpaccio a Firenze dipende dalle assenze
FirenzeViola.it
© foto di Alberto Mariani

Il comico Gene Gnocchi, tifoso del Parma che domenica viene a Firenze e che per i Ducali è stato addirittura tesserato, ha così parlato dei temi legati alla partita: "Se dopo due prestazioni buone con Spezia e Udinese ti fai riprendere due gol, e con l'Inter meriti di pareggiare ma perdi, son già 5 punti in più... Sono annate un po' sfigate, non lo vedo bene il Parma e se non fa risultato a Firenze lo vedo male. Dipende anche da chi potrà recuperare la Fiorentina. Se avranno tutti sarà un osso duro, altrimenti si può pensare di fare il colpaccio. Si sconta un mercato fatto di giovani e di prospettiva, che non sono ancora pronti: magari faremo un grande campionato in Serie B...".

Come le sembra Commisso?
"Su di lui di Rompipallone ne ho fatti parecchi... Lo vedo spento, si erano create molte aspettative dopo l'impatto con la tifoseria ma oggi mi sembra disilluso: come ogni americano pensava forse che bastasse arrivare e toccare qualcosa perché cambiasse. Va detto che di sforzi ne ha fatti, ma non sempre le ciambelle riescono col buco. Le polemiche coi giornalisti, poi, sono ridicole: questi fanno il loro mestiere, e la Fiorentina di sicuro non ha fatto certi innesti per fare un campionato in zona retrocessione".

Prandelli come giudica?
"Da lui ci si aspettava di più, niente da dire. Anche se sia con l'Udinese che con la Roma sono state due partite da pareggio, e se Milenkovic fa due errori alla fine mica sarà colpa sua... Servirebbe secondo me uno innovativo, un De Zerbi o un Italiano: per ora non si vede tanto l'idea di gioco, ha fatto soprattutto un lavoro psicologico come con Vlahovic".

Come lo titolerebbe questo Fiorentina-Parma?
"Si salvi chi può".