FOSSI A FV, STADIO? DECIDE COMMISSO, ORA LA SALVEZZA! CS? GIUSTO OPPORSI AL RICORSO

16.03.2021 15:30 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dall'inviato a Campi
FOSSI A FV,  STADIO? DECIDE COMMISSO, ORA LA SALVEZZA! CS? GIUSTO OPPORSI AL RICORSO

Dici Campi Bisenzio, pensi subito al nuovo stadio della Fiorentina. Ma in attesa di capire del futuro del nuovo impianto dei viola, il sindaco di campi Bisenzio, Emiliano Fossi, ha inaugurato oggi pomeriggio un altro stadio, il  Lanciotto-Ballerini, risistemato e dunque riconsegnato alla società. E' stata comunque l'occasione per parlare, in esclusiva per Firenzeviola, di entrambi le strutture e non solo.

Sindaco, è una giornata importante con questa riqualificazione di uno stadio storico di Campi?
"Era un impegno preso da tempo di riqualificare lo stadio Lanciotto-Ballerini e quindi siamo contenti del lavoro fatto, il manto è uno dei migliori a livello toscano, di grande qualità e abbiamo migliorato tutti gli accessori, come i vialetti così diventato un ottimo impianto. Una cosa importante perché è una zona in via di sviluppo con la bretella per Prato già inaugurata e qui vicino sorgeranno insediamenti commerciali e non solo. Inoltre è positivo per la Lanciotto, che ha da poco una nuova gestione che ha voglia di fare e investire pur in tempo di Covid"

L'anno 2021 vi ha visti protagonisti nello sport:
"In questi anni abbiamo investito molto su questo, nel territorio abbiamo associazioni e attività di base importanti ma se non gli dai le strutture è difficile crescere. Per questo abbiamo rinforzato molte strutture per tutte le discipline Nonostante le difficoltà del Covid non abbiamo fatto un passo indietro, anzi abbiamo lanciato messaggi di speranza. Veniamo dai campionati di corsa campestre, fatti nel rispetto delle regole Covid, è andato tutto bene e in una fase come questa è un segnale sicuramente positivo".

Tutte queste strutture sono il segnale anche che quando Italia Nostra non si mette di mezzo si fanno le cose, Il sindaco Casini ha deciso di passare al contrattacco, che ne pensa?
 "Di solito in Italia ci si lamenta sempre della lunghezza dei tempi a causa della burocrazia, garanzia di rispetto delle regole certo. Su Bagno a Ripoli questo elemento non c'era stato perché i tempi sono stati piuttosto celeri, ora però si è creato questo problema e spero che si risolva in breve tempo perché la Fiorentina ha bisogno di infrastrutture e il centro sportivo è la base per far crescere sia la prima squadra che le donne e giovani. L'opposizione al ricorso è una delle cose che l'amministrazione può fare ed è legittimo che lo faccia perché difende il suo operato perciò è giusto e condivisibile".

Oggi l'inaugurazione del campo del Lanciotto, a quando lo stadio?
"Non ci sono novità, siamo rimasti ai precedenti incontri sia quelli con Commisso che quello successivo con le altre istituzioni che si sono dette pronte a rispettare la scelta che avrebbe fatto la società sullo stadio. Società che ora è più concentrata sulla situazione della squadra anche se reduce dalla bella vittoria di Benevento. Quando sarà più tranquilla tornerà a concentrarsi sulle infrastrutture".