DAMIANI A FV: "VLAHOVIC, OFFERTA ACF ADEGUATA. FOSSI IN LUI RIMARREI ALTRI 2 ANNI"

29.09.2021 13:04 di Alessio Del Lungo   vedi letture
DAMIANI A FV: "VLAHOVIC, OFFERTA ACF ADEGUATA. FOSSI IN LUI RIMARREI ALTRI 2 ANNI"
FirenzeViola.it

Domenica andrà in scena la sfida tra Fiorentina e Napoli, due sorprese di questo inizio di campionato. A tenere banco però in casa viola c'è anche il tema legato al rinnovo di contratto di Dusan Vlahovic che non sembra essere così scontato. La nostra redazione ha contattato, per saperne di più, in esclusiva, Oscar Damiani, ex attaccante, ora procuratore e con un lungo trascorso in azzurro.

Che partita si aspetta tra Fiorentina e Napoli domenica al Franchi?
"Una partita importante, bella. Sono curioso perché la Fiorentina è una buonissima squadra, ha un buonissimo allenatore che ha dimostrato a La Spezia di essere tra i migliori giovani. Il Napoli è la sorpresa, Osimhen sta facendo grandi cose e adesso sono candidati allo scudetto. I viola spero possano entrare nelle coppe. E' un test già probante per le ambizioni di entrambe".

Il lavoro di Italiano alla Fiorentina le sta piacendo?
"Molto. E' un allenatore molto preparato, molto bravo, che ha avuto successo nei campionati minori, ha fatto esperienze... Con lo Spezia ha dimostrato di poter far bene anche in Serie A e lo sta facendo pure a Firenze. E' una bella scelta della società a cui faccio i complimenti, ora però deve continuare così".

Crede che Commisso stia facendo tutto il possibile per far rinnovare Vlahovic?
"Penso che lo stia facendo visto che è forte. E' diventato tutto complicato perché ci sono club che possono offrire cifre astronomiche, ma la Fiorentina ha presentato un'offerta adeguata. Il ragazzo deve riconoscere che i viola gli hanno dato una grande opportunità, questo deve incidere. Può rimanere ancora qualche anno, poi tra 2 o 3 stagioni vedrà".

Gli agenti possono diventare determinanti con le commissioni in questa trattativa?
"Non conosco quello che viene richiesto. La verità è che quando c'è un giocatore forte bisogna rinnovare per tempo, la forza del procuratore altrimenti diventa predominante e la società va in difficoltà come il Milan con Donnarumma. Credo serva anche un po' di sentimento, ma forse sono fuori dai tempi".

Per Vlahovic è presto per andare in un grande club o è già pronto?
"Il giocatore è forte fisicamente e tecnicamente. In una squadra forte avrebbe tanta concorrenza e quindi penso che potrebbe essere positivo per lui rimanere ancora un paio d'anni a Firenze, ma ha i suoi procuratori e loro faranno il meglio per il proprio assistito".