ALBERTI A FV, QUARTA È IL MIGLIOR GIOCATORE DEGLI ULTIMI TEMPI. GAICH...

10.03.2021 19:30 di Giulio Falciai   Vedi letture
ALBERTI A FV, QUARTA È IL MIGLIOR GIOCATORE DEGLI ULTIMI TEMPI. GAICH...
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Sabato pomeriggio allo stadio Vigorito la sfida nella sfida sarà quella tra Lucas Martinez Quarta e Adolfo Julián Gaich. Un duello tutto argentino tra i due uomini del momento delle rispettive squadre. Per commentare i talenti argentini e non solo la redazione di FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, il noto talent scout e esperto di calcio argentino Josè Alberti. Conosciuto per aver portato in Italia talenti del calibro di Lamela, Dybala, Passarella e Zanetti. 

Si aspettava un impatto così importante di Quarta nel calcio europeo?
"Sinceramente no. Anche per me che lo conoscevo molto bene è stata una sorpresa. Solitamente i calciatori argentini prima di avere il rendimento che hanno avuto in patria ci mettono sempre circa sei o sette mesi. Lucas, invece, ha sbalordito tutti e ora sta giocando benissimo. Secondo me è il giocatore migliore degli ultimi tempi".

L'altro argentino, Pezzella, non sta disputando una delle sue migliori stagioni.
"Quando ho portato Dybala al Palermo all'inizio mi volevano uccidere perché era un disastro. Ora sappiamo tutti il giocatore che è. Noi argentini pensiamo sempre di essere i migliori di tutti e quando ci criticano scendiamo in campo per fare di più e poi non facciamo niente. Questo è quello che sta succedendo al capitano della Fiorentina ma sono sicuro che migliorerà".

Nel Benevento c'è un altro argentino che sta stupendo tutti: Adolfo Gaich.
"Tanti argentini vogliono giocare alla Fiorentina, per via di Batistuta, Bertoni, e Passarella, per questo è molto particolare vedere un giocatore che sceglie di giocare nel Benevento, con tutto il rispetto per il club. Il gioco della squadra di Inzaghi è calato molto rispetto ad inizio stagione. Gaich può fare ancora meglio di così. Nelle prossime partite farà grandi cose perché ha grosse qualità".