A. MARQUES A FV, DOUGLAS COSTA-VIOLA IMPOSSIBILE. CON PEDRO SBAGLIATO TUTTO

28.09.2020 19:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: a cura di Riccardo Barlacchi
A. MARQUES A FV, DOUGLAS COSTA-VIOLA IMPOSSIBILE. CON PEDRO SBAGLIATO TUTTO

Nelle ultime ore si è vociferata la probabile cessione di Chiesa alla Juventus e si è parlato anche di una preziosa pedina di scambio sull’asse Firenze-Torino, Douglas Costa. Per saperne di più, noi di FirenzeViola.it abbiamo contattato Anderson Marques, giornalista ed esperto di calcio brasiliano. Anderson ci ha detto la sua anche su Pedro che sta facendo bene al Flamengo con i viola che potrebbero sempre far valere qualche pretesa su un eventuale riscatto:

Anderson, come vede una probabile contropartita Douglas Costa nell’affare Chiesa-Juventus?
“È un’operazione impossibile. Douglas non lascerà mai la Juventus per andare alla Fiorentina. Non ho conferme dalla sua parte, ma conoscendolo, credo sia impensabile. Dovrebbe accadere un miracolo. Mi sembra più una notizia acchiappa click. Almeno che non arrivi un’offerta di qualche squadra di alto livello, il giocatore non se ne andrà da Torino. Ha appena ristrutturato casa e guadagna 7,5 milioni. Chi glielo fa fare?”

E pensa che Chiesa faccia bene a lasciare Firenze?
“È controproducente per lui in vista dell’Europeo. Parliamoci chiaro, il ragazzo è fortissimo e può giocare tranquillamente alla Juventus, ma se se ne va dalla Fiorentina rischia di non giocare sempre e di saltare l’Europeo. Se fa bene coi viola ha la possibilità di giocare titolare in Nazionale, anche perché non ce ne sono molti come lui. La Juventus, dal canto suo, non mi sembra disposta a spendere 60-70 milioni in questo momento. Questa operazione si sarebbe dovuta fare prima dell’arrivo di Morata, non dopo. Ma è solo una mia opinione”.

Pedro continua a segnare in Brasile, sembra in forma. Crede che la Fiorentina debba pensare al riscatto?
“La Fiorentina ha sbagliato sin dall’inizio. Pedro è arrivato infortunato e i brasiliani a volte durano fatica a capire subito la tattica e il sacrificio. Non gli è stato dato tempo e ora dubito fortemente che torni a Firenze. Al 99% resterà in Brasile. Con la maglia viola in allenamento faceva bene, ma poi arrivava la domenica e non veniva mai messo in campo. Lui è tifoso del Flamengo, abita a Rio e viene pagato bene. Inoltre sta segnando. Si pensi che adesso Gabigol gli sta facendo da riserva. La Fiorentina ha toppato. Se l’avesse trattenuto tra qualche anno lo avrebbe rivenduto anche a 70 milioni".

A Pedro è stato preferito Vlahovic, ora al centro delle critiche…
“Stavano facendo una concorrenza costruttiva, solo che ora Pedro non c’è e Dusan fa fatica. Per carità, Vlahovic è destinato a diventare un grande giocatore, ma adesso a lui preferirei il brasiliano”.

Ai viola è rimasto un brasiliano, Igor. Come pensa possa andare la sua stagione?
“La stagione è lunga. Igor può giocare tranquillamente titolare. Deve avere pazienza. Quando è stato comprato aveva alle spalle solo 6 mesi di Serie A, non aveva esperienza. Inoltre, quando è arrivato è cambiato anche il tecnico. Deve essere bravo ad adattarsi al gioco di Iachini per conquistarsi un posto. Sta a lui convincere l’allenatore. Finché non giocherà, non potremo esprimerci".