VIDEO FV, Dini: "Torreira ultimamente viene limitato"

05.04.2022 15:10 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: dall'inviata Luciana Magistrato
VIDEO FV, Dini: "Torreira ultimamente viene limitato"

L'avvocato e consulente di mercato Giulio Dini, è intervenuto così ai microfoni di FirenzeViola.it, dal Palazzo di Giustizia, dove lui stesso ha coordinato l'incontro "L'Agente Sportivo e l'Avvocato Nello Sport Professionistico". Di seguito le sue dichiarazioni:

Quali sono le differenze operative tra l'agente dei calciatori e l'avvocato?
"Sostanzialmente che l'avvocato non è un intermediario, e su questo si fonda anche la differenza tra le due professioni, però all'atto pratico sono molto vicine e molto simili, per certi versi in passato sono state anche sovrapponibili. D'altra parte la figura dell'agente, così come quella dell'avvocato, adesso, in un calcio sempre più professionale, è una figura indispensabile per il movimento stesso, per la contrattualistica... Infatti la figura dell'avvocato, oltre ad essere investita direttamente dall'assistenza di professionisti dello sport, è anche considerata una figura indispensabile per le associazioni. Qui oggi con noi ci sono l'associazione italiana di agenti e calciatori di Serie A, che si avvale in maniera stabile della collaborazione di avvocati qualificati perché ormai un contratto di un calciatore professionista necessita un'assistenza specifica e professionale".

Sono due figure che nell'assistenza di un calciatore possono sempre di più convivere?
"Questo è quello che vorrebbero gli agenti perché considerano le professioni parallele e complementari tra di loro. Quello che ci proponiamo oggi è anche un po' di vedere se effettivamente l'avvocato, a parte l'attività di intermediazione, non possa effettivamente svolgere né più né meno che l'attività di agente".

Qual è il suo punto di vista sulla lotta scudetto?
"Vedo bene il Napoli che le trasferte le affronta sempre nel modo giusto ed ha lo spirito corretto. Delle tre squadre, a livello nazionale, è quella su cui si è creata meno aspettativa e può essere un vantaggio".

Spalletti lo ritiene l'allenatore tra i tre in testa che potrebbe metterci qualcosa in più?
"Non è una questione di gestione, ma è come sei abituato a gestirla, come la fai giocare, divertire, se tieni lontana la pressione... Lui è molto bravo a proteggere la squadra sotto questo punto di vista, ad attirare magari su di sé quella che sono le pressioni e le aspettative per lasciare liberi i ragazzi. Questo è un vantaggio sicuramente".

Per Spalletti sarebbe il coronamento di una carriera?
"Quando si dice coronamento si pensa ad una carriera prossima alla fine, ma sarebbe un grandissimo successo. E' arrivato in un club dove la rosa aveva tanta qualità, il mister ha una qualità infinita ed una capacità di sviluppare ancora di più le potenzialità della squadra e sarebbe il coronamento di questo".

La Fiorentina potrà creare dei problemi al Napoli?
"Sicuramente e soprattutto se farà tesoro, come credo, della partita dell'andata, dove la Fiorentina giocò un primo tempo addirittura arrembante per poi finire le riserve. Da questo punto di vista mi sembra che Italiano abbia un po' registrato i ritmi e sicuramente potrà creare problemi perché i viola si giocano la partita fino in fondo con chiunque e lo faranno anche domenica".

Peserà l'assenza di Torreira?
"Sicuramente è un'assenza che pesa. Vedo però che gli avversari si stanno attrezzando per limitarlo molto e nelle ultime partite abbiamo visto che è stato effettivamente limitato, al di là del fatto che abbia segnato lo stesso, per cui la squadra, per forza di cose, ha dovuto cercare altri percorsi per arrivare in porta".

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.