PEZZANO, L'OSA Seattle e la mia storia legata ad ACF

31.07.2020 22:42 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Alberto Fornasari
PEZZANO, L'OSA Seattle e la mia storia legata ad ACF

Giuseppe Pezzano, imprenditore e mente dietro i meeting statunitensi di calcio femminile all'OSA Group Seattle, è intervenuto a Tutto Calcio Femminile su TMW Radio: "La mia storia è iniziata nel 2013, quando capii che il calcio femminile avrebbe avuto grandi potenzialità. Qui in America sappiamo essere considerato alla pari al calcio maschile, e quasi per gioco iniziai a portare delle ragazze qui negli States: la prima fu Alessandra Nencioni, che ora è in Serie A dopo aver vinto il campionato con il Napoli. In quell'epoca ero impegnato molto col maschile, con il Montreal di Saputo in MLS, ma col femminile non avevo provato, e le dissi che mi interessava. Chiamai Cincotta, allenatore della Fiorentina, e portammo ragazze del calibro di Guagni, Rinaldi e Capelli: un'avventura incredibile. Ho rapporti molto stretti con la Fiorentina, ancora oggi, e convinsi l'allora ad Mencucci e il professor Vergine ad insistere con il presidente Cognigni sulla necessità di iniziare un percorso, e la cosa ci ha dato ragione: dalla Fiorentina poi è partito tutto".

Natalie Portman si è prefissata di dirigere una squadra femminile. C'è bisogno di VIP anche in Italia coinvolto?
"Portai Hope Solo a Firenze, dal professor Vergine a Firenze, e questa è una delle prime iniziative. Vedrete che Fiorentina e Juventus andranno in questa direzione".

Quali i prossimi progetti?
"Abbiamo avuto Di Vaio, per conto di Saputo, e mi auguro di riuscire a supportare ancora questo ponte tra Italia e America, affinché avvengano altre storie del genere, di supporto al calcio femminile. Mi auguro ci siano tanti Saputo e Commisso che possano acquistare i nostri club di calcio".