GIOCATORI VIOLA, UN BEL VEDERE

Articolo di Sonia Anichini (La Signora in Viola)
13.07.2011 09:01 di  Redazione FV   vedi letture
GIOCATORI VIOLA, UN BEL VEDERE
FirenzeViola.it

I nostri calciatori ormai non ci entusiasmano più, ma se provassimo a spogliarli un po’? Il pubblico femminile almeno sorriderebbe e si solleverebbe il suo morale.
E’ la considerazione che ho fatto guardando le immagini delle visite mediche, dei test fatti ai viola in questi giorni. Si sono visti quasi tutti i giocatori: dai più amati, a quelli partiti (Donadel), da quelli “ritornati al mittente per compiuta giacenza” (Felipe), a quelli “non li vuole proprio nessuno” (Gulan).
Tutti vestiti con una canottiera di garza “nude look”, a far bella mostra dei loro muscoli, ma anche delle loro “simpatiche rotondità” (il riferimento a Frey, è puramente…voluto!).
Il tagliando ai numeri 1 è stato completo, vista la presenza anche di Boruc, Seculin e Neto.
In attesa di partire per il ritiro, per la fresca località di Cortina, le prime sgambate sono state sui tapis roulant, collegati a “strani macchinari” per le prove sotto sforzo.
Le salite montane si stanno avvicinando ma, prima di salire in sella alle mountain bike, una pedalata in cyclette non se l’è scansata nessuno.
Gli esami saranno stati anche faticosi, ma sembravano tutti molto sorridenti e rilassati tanto da fare i “burloni” con la telecamera che li riprendeva (Pasqual, De Silvestri e Neto i più sorridenti).
Da questa prima vetrina dei nostri uomini gigliati, posso constatare che il fisico dell’unica reale novità della Fiorentina, cioè Romulo (Nastasic era già “accapato” a Firenze già nella passata stagione) non è niente male poi, se sarà anche bravo, lo scopriremo in seguito.
Mi consola tantissimo aver rivisto Jovetic in versione ufficiale ed una domanda mi sorge spontanea: ma è stato in cura dallo stesso dottore di Pato? Nonostante la lontananza dal campo, ha un corpo forte e ben strutturato, che non mi sembrava avesse prima.
Un fisico resistente gli ci vorrà certamente, insieme ad una overdose di fortuna, per supportarlo nel futuro, visto quanto tutti si aspettano da lui.
Tra i più bellocci resistono Kroldrup e Gilardino, mentre il più originale è stato Papa Waigo con un improbabile pizzetto biondiccio.
La delusione? A prescindere da quello che sarà il suo futuro, dell’entusiasmo col quale affronterà l’ennesima annata in viola, Riccardo Montolivo non ha proprio il physiques du role del condottiero.

E’ poco muscoloso e il piglio non è mai stato “tosto”.
Ai primi passi della ciurma, era presente anche Mihajlovic ma vestito quindi, si presume, che non abbia avuto bisogno di controlli fisici. In fondo lui, mica deve correre….forse!