PREP. ATLETICO, Viola, serviranno test. La gioia...

06.04.2020 09:40 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: La Repubblica
© foto di Giacomo Morini
PREP. ATLETICO, Viola, serviranno test. La gioia...

L'edizione odierna de La Repubblica (edizione Firenze) questa mattina propone un'intervista al preparatore atletico Alessandro Ciullini che spiega come questa lunga inattività da calcio - dovuta al coronavirus - possa ripercuotersi sullo stato fisico delle squadre, che tra pochi mesi potrebbero essere richiamate a giocare di nuovo. Ecco le sue parole: "L’aspetto più importante, specie per un preparatore atletico, sarà quello di sapere con certezza quando si potrà tornare in campo ad allenarsi e quando invece si potrà tornare a giocare. Questo intervallo di tempo tra allenamento e partita, infatti, è fondamentale per pianificare tutto il programma. Se servirà una nuova idoneità sportiva per i calciatori? Da quanto ho capito, il virus incide moltissimo, oltre che sui polmoni, anche sul cuore e quindi può lasciare dei segni. Se fosse così, il medico dovrà avere nei soggetti colpiti una valutazione molto più accurata, e dunque verrà emesso un esame di idoneità diverso dal solito. Problemi a giocare in estate? Non credo perché nel caso si ripartisse conterebbero altri fattori. Uno su tutti: l’entusiasmo, la gioia. Sia di tornare in campo per i giocatori, sia da parte dei tifosi di guardare una partita. Non ci sono condizioni climatiche che tengano. Tutti avremo una visione differente dopo questa esperienza e non ci annoieremo