TOUR DE FORCE AL VIA, PRANDELLI PERDE DUE PEDINE: CONTERÀ IL GRUPPO

27.02.2021 00:00 di Luciana Magistrato   Vedi letture
TOUR DE FORCE AL VIA, PRANDELLI PERDE DUE PEDINE: CONTERÀ IL GRUPPO
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

La sfortuna ci mette lo zampino. Cesare Prandelli stava portando avanti diverse alternative negli schieramenti iniziali o in corsa, ma la sfortuna ci ha messo lo zampino togliendo due giocatori (Bonaventura prima, Kouame poi) sui quali il tecnico avrebbe senz'altro puntato in un periodo denso di partite come quello attuale. Dopo l'Udinese in trasferta domenica prossima, seguiranno infatti altre due partite ravvicinate al Franchi, con la Roma il 3 marzo e con il Parma il 7. Dover rinunciare a due elementi che sono potenziali titolari (o prime riserve) complica dunque ulteriormente le cose a Prandelli che avrebbe potuto ricorrere al turnover.

A centrocampo infatti Amrabat, Castrovilli e Pulgar rischiano di non avere alternative in caso di necessità se non adattando Eysseric, come in attacco Ribery, nel caso giochi con l'Udinese, dovrà stare attento ai cartellini visto che è in diffida. Certo, il tempo che passa dovrebbe alleato di Kokorin, sempre più integrato al di là della forma non al top, e in panchina l'esperienza di Callejon può essere sempre utile all'occorrenza. Mai come ora insomma la forza della squadra dipenderà anche dall'apporto di quei giocatori che si sono visti meno, soprattutto se Prandelli saprà entrare nella loro testa. Se il risultato sarà quello visto con Castrovilli (come ha dichiarato lui stesso) e con Eysseric, ci sono buone speranze di passare indenni questo tour de force che sulla carta, almeno per due terzi, doveva essere abbordabile.