RETE CERCASI: LA VIOLA FA 1 GOL OGNI 10 TIRI. CHIESA IL PEGGIORE

17.09.2019 10:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
RETE CERCASI: LA VIOLA FA 1 GOL OGNI 10 TIRI. CHIESA IL PEGGIORE

Tra le tante note positive con cui Vincenzo Montella è tornato a casa dopo la partita con la Juventus, c'è però un limite che in casa Fiorentina continua ad essere evidente: non riuscire a concretizzare quanto di buono creato in partita. La scarsa cattiveria sotto porta e la mancanza di cinismo sono stati problemi fin da quest'estate quando la Viola sprecava tanto e finiva per essere vittima di se stessa, ma adesso comincia ad essere un problema serio.

La partita contro il Napoli all'esordio sembrava aver invertito subito la tendenza ma dopo poche partite il problema è tornato a galla. E i numeri parlano chiaro: se la Fiorentina è 11esima in campionato per gol segnati, con 4 reti all'attivo, ciò che stona sono i 41 tiri totali che la fanno piazzare al 4° posto in questa speciale classifica.

Segno che come produzione offensiva la Fiorentina può sedersi al tavolo delle grandi del campionato, in quanto a concretezza invece è tra le peggiori. Per segnare alla squadra di Montella servono più di 10 tiri di media, una statistica che complica e non poco la ricerca del gol. 

Il protagonista principale in negativo è Federico Chiesa, che pur essendo sempre tra i più pericolosi della squadra ha tirato 12 volte, di cui 7 in porta, senza aver ancora trovato la via del gol. Boateng, il secondo maggior "tiratore" della Fiorentina ne ha fatti 5 di tiri realizzando un gol.

Il lavoro per Montella insomma non manca, ma chi meglio di lui può trovare il modo di far essere più concreti i suoi attaccanti. Piano piano si metterà a completa disposizione anche Pedro, ancora un po' indietro di condizione: il brasiliano può essere la medicina per il mal di gol della Fiorentina.