PRESTITI, Rasmussen da top-11. Sorprese-viola in C

06.04.2021 12:37 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Di Nardo
PRESTITI, Rasmussen da top-11. Sorprese-viola in C
© foto di TuttoSalernitana.com

Dopo la pausa nazionali torniamo a fare il punto sui giocatori di proprietà della Fiorentina in prestito. Nel nostro viaggio tra Serie A, B, Lega Pro e campionati esteri facciamo il punto sulle ultime prestazioni di alcuni giocatori che a giugno potrebbero tornare alla corte gigliata:


SERIE A: Tornato dagli impegni con il Ghana, Alfred Duncan disputa una prova piuttosto scialba contro il Verona: nel match di sabato il centrocampista, alla sesta partita consecutiva da titolare, disputa 82 minuti con buona intensità ma poca precisione, rispecchiando la prestazione corale dei suoi. Uscito all’82’ per fare spazio a Pavoletti nell’assalto finale dei rossoblu, osserva dalla panchina il secondo gol dell’Hellas, che inguaia il Cagliari (terza sconfitta consecutiva e terzultimo posto per gli isolani). Anche per il match contro il Verona Semplici ha dovuto fare a meno di Riccardo Sottil, alle prese con un infortunio al retto femorale della coscia sinistra che lo tiene ai box da 2 mesi: il rientro dell’esterno dell’Under 21, programmato per dopo la sosta,slitta ancora, anche se l’esterno dovrebbe figurare nell’elenco dei convocati per il match di domenica contro l’Inter.

SERIE B: Luca Ranieri conferma il suo ottimo momento di forma: il centrale classe ’99, dopo due ottime prestazioni agli Europei di categoria con la Nazionale Under 21 (da sottolineare soprattutto la gran partita giocata contro la Spagna), si ripete col club; nelle due partite a cavallo tra il venerdì di Pasqua e Pasquetta, Ranieri è titolare con la SPAL sia a Verona contro il Chievo che nel match interno contro il Venezia (entrambi terminati 1-1). Nella partita del Mazza Ranieri si è trovato di fronte quello che potrebbe essere un suo futuro compagno nella prossima Fiorentina: Youssef Maleh è stato infatti protagonista per tutti i 90 minuti nel pari di ieri tra Spal e Venezia. Il centrocampista dei lagunari ha disputato una gara di quantità, senza però rendersi mai pericoloso dalla trequarti in avanti; una prestazione simile a quella di 3 giorni prima di Maleh, che nella sconfitta casalinga del Venezia con la Reggina si è fatto vedere più in fase di distruzione che di costruzione. 

Con la Reggina si è rivisto in campo anche Gabriele Ferrarini: il terzino destro del Venezia che, causa anche una lunga assenza legata alla positività al Covid, da gennaio al match coi calabresi aveva giocato solo una volta dal primo minuto, nel match di venerdì ha disputato una prova senza sbavature ma che non ha comunque convinto del tutto Zanetti, che contro la SPAL gli ha preferito il rientrante Mazzocchi. Chiudiamo il giro nel campionato cadetto parlando dei “viola” inutilizzati del weekend: Michele Cerofolini ha collezionato altre due panchine nella Reggiana di Alvini, che come numero uno continua a preferire Venturi; a secco di minutaggio anche Gabriele Gori col Vicenza, mentre per Dalle Mura solo uno scampolo di partita con la Reggina nel già citato match contro il Venezia; riposo forzato per Terzic e Zurkowski, fermati dal focolaio Covid scoppiato nell’Empoli (16 tesserati, tra prima squadra e Primavera,risultati positivi e rinvio dei match contro Cremonese e Chievo).

ESTERO: In Francia continua la stagione complicata di Alban Lafont: il portiere dell’Under 21 francese (3 su 3 da titolare nell’Europeo in Slovenia) nella sconfitta del suo Nantes contro il Nizza è colpevole sul secondo gol dei rossoneri, propiziato da una sua respinta difettosa su un tiro da fuori. Chi sembra aver cambiato passo è invece Pol Lirola: da quando Jorge Sampaoli è arrivato sulla panchina del Marsiglia l’esterno spagnolo non ha saltato un minuto; anche nel successo dell’OM sul Dijon Lirola ha rappresentato per i suoi una spinta costante sull’out di destra, attento dietro e pericoloso con diversi cross da cui scaturiscono palle-gol per i marsigliesi. Passando in Olanda, anche Jacob Rasmussen sta sorprendendo per continuità di prestazioni: il centrale danese è ormai una colonna del Vitesse, squadra rivelazione dell’Eredivisiee. Per Rasmussen, che non salta un minuto di campionato dallo scorso 3 ottobre, ennesima prova granitica anche nella vittoria in rimonta dei suoi sul Twente, prestazione che gli è valsa anche la presenza nell’11 della settimana dell’Eredivisie.  Weekend sfortunato invece per Kevin Diks: il classe ’97 in forza all’Aarhus in Danimarca, è rimasto in campo solo per 35 minuti nella gara di domenica contro il Nordsjaelland, sostituito anzitempo per un infortunio. 

LEGA PRO: Chiudiamo con un aggiornamento dalla Lega Pro, dove due giocatori di proprietà della Fiorentina continuano ad inanellare ottime prestazioni. Si tratta di Simone Ghidotti, portiere classe 2000 in forza alla Pergolettese, e Petko Hristov, centrale difensivo bulgaro di 22 anni: il primo, con almeno un paio di interventi decisivi ha firmato il pari a reti bianche dei suoi a Novara; il secondo, dopo il debutto in Nazionale bulgara, ha confermato il gran momento di forma nel weekend con la Pro Vercelli, che è passata 3-1 sul campo dell’Albinoleffe.