LA CARTA IN PIÙ

13.07.2020 10:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2020
LA CARTA IN PIÙ

Tra le poche note positive del match di ieri sera tra Fiorentina e Hellas Verona, al di là del punto strappato all’ultimo secondo grazie alla rete di Patrick Cutrone, ci sono sicuramente i novanta minuti in campo di Christian Kouamé. L’ex attaccante del Genoa, infatti, non giocava una partita intera dal 3 novembre 2019 quando la squadra ligure perse 3-1 in casa contro l’Udinese. 

Nonostante gli otto mesi di inattività a causa della rottura del legamento crociato il classe ‘97 si è fatto vedere già in condizione di poter giocare novanta minuti a discreti livelli almeno dal punto di vista fisico e atletico. Durante la gara del Franchi di ieri sera Kouamé ha mostrato più di una difficoltà nel ruolo di prima punta nel tridente con Sottil e Ribery per poi, nel secondo tempo, cambiare marcia spostandosi esterno. 

Mister Beppe Iachini, quindi, per queste ultime sei partite rimaste, potrà contare su una carta in più per il reparto offensivo viola per cercare di migliorare lo score della Fiorentina che, adesso, conta appena sei gol nelle ultime sei partite post lockdown.