L'ATTESA È FINITA (?)

21.01.2014 10:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    vedi letture
L'ATTESA È FINITA (?)
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

L'infortunio di Mario Gomez, col passare delle settimane, si è trasformato in una telenovela degna delle migliore serie televisive sudamericane. Sul tedesco si è raccontato di tutto, dal suo rallentare il rientro per giocare il Mondiale alla rabbia nei confronti dello staff medico, ma la verità sta veramente da un'altra parte. E' chiaro che qualche errore nel percorso di recupero sia stato commesso, ma certo non è dovuto al giocatore, ansioso di tornare in campo per aiutare la squadra, tanto da sentirsi in colpa per l'infortunio di Pepito Rossi. Negli ultimi due giorni il giocatore si è recato in Germania ufficialmente per girare alcuni promo della Nazionale tedesca, ma anche per parlare con Loew w metterlo al corrente della fine del suo calvario. Il ct della Germania lo ha rassicurato e ha dato idealmente la propria benedizione in vista della seconda parte della stagione. 

La tabella di marcia della riabilitazione post infortunio è ormai all'ultima pagina, quella del rientro in gruppo. Negli ultimi giorni sono arrivate costantemente notizie positive. Ha aumentato le cariche di lavoro, con il dolore che ormai è soltanto un piccolo fastidio. Secondo il Corriere Fiorentino entro la settimana il giocatore rientrerà in gruppo, e tutte le indiscrezioni in arrivo dalla Fiorentina confermano questa bella notizia. La fine del tunnel non è più un puntino lontano, ma una luce vicinissima da abbracciare quanto prima. 

Montella si sfrega le mani, cosciente che col rientro del bomber il cambio di passo potrebbe veramente essere possibile. Il tecnico gigliato ha già in mente tutto, una convivenza con Matri che spaventerebbe qualsiasi difesa al mondo. Se a queste belle notizie si unisce anche le ottime news che arrivano dagli States per quanto riguarda il recupero di Rossi, il quadro è completo. La Fiorentina si avvia verso febbraio con un sorriso a piena faccia, con la sensazione che ogni obiettivo è finalmente e veramente raggiungibile.