IL COMMISSO-DAY, ROCCO E I FUOCHI DI SAN GIOVANNI

24.06.2019 23:43 di Mattia Verdorale Twitter:    Vedi letture
Fonte: Hanno collaborato Tommaso Bonan e Luciana Magistrato
IL COMMISSO-DAY, ROCCO E I FUOCHI DI SAN GIOVANNI

Oggi è stato uno di quei giorni che possiamo definire Rocco-Day. Infatti il presidente della Fiorentina è stato il protagonista indiscusso di questo 24 giugno, patrono di San Giovanni, avendo preso parte alla finale del calcio storico fiorentino come Magnifico Messere. Dopo il summit di ieri con Joe Barone, Daniele Pradè e Vincenzo Montella nel quale si sono definite le linee guida della Fiorentina che verrà, la giornata di oggi per il tycoon è iniziata con la messa celebrativa in onore del patrono di Firenze San Giovanni. A Firenze con tutta la sua famiglia, Commisso è poi andato a pranzo in un noto ristorante del centro (CLICCA QUI) dove ha incontrato un grande ex viola Daniel Passarella con il quale ha avuto modo di presentarsi e di salutarsi. 

Nel pomeriggio Rocco Commisso ha lasciato il suo hotel verso le ore 16.00 per dirigersi in Piazza Santa Croce dove ha assistito alla finale del calcio storico fiorentino. Una volta arrivato in piazza il patron viola, tra l'entusiasmo generale e i vari cori che inneggiavano il suo nome, ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono molto emozionato. Tutta la mia famiglia è stata accolta con il cuore. Spero che in questi giorni, in questi mesi e in questi anni possa dare qualcosa in cambio a Firenze". Visibilmente coinvolto non si è risparmiato nel rispondere a domande di mercato soprattutto sul futuro di Federico Chiesa: "Io fino a oggi posso dire che resta, poi non so se c'è qualcosa che non conosco io, ma al 99% ci sta che resta per un anno". Mentre ha cercato di sviare qualsiasi domanda su un possibile interesse dei viola nei confronti di Daniele De Rossi affermando che a volte nel calcio escono molte fake news. 

Acclamato con grande entusiasmo da tutta la piazza, è andato in scena lo show di Rocco prima che iniziasse la sifda: saluti alle due curve che inneggiavano il suo nome, mani sul petto in segno di appartenenza e tanti sorrisi. Sempre molto disponibile il tycoon ha assitsito a tutta la partita (vinta dai Rossi di santa Maria Novella) e a fine gara si è espresso così: "Rossi e Bianchi per me hanno la stessa importanza. E’ stata una giornata bellissima, spero che la Fiorentina possa scendere in campo con lo stesso spirito che ho visto oggi”. L'ultimo appuntamento va a stasera con i consueti fuochi d'artificio di San Giovanni che sicuramente il presidente della Fiorentina non si vorrà perdere.

Questa sera anche Rocco Commisso, come moltissimi fiorentini, si è goduto i fuochi di San Giovanni, più precisamente sui lungarni proprio davanti al suo hotel insieme ai suoi familiari e al Sindaco Dario Nardella.

Questi i video e le foto realizzate dai nostri inviati:

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.