GRATTACAPO USCITE

20.06.2022 20:00 di Mattia Verdorale Twitter:    vedi letture
GRATTACAPO USCITE
FirenzeViola.it

A dieci giorni dall'inizio del calciomercato la Fiorentina continua ad essere molto attiva per quanto riguarda il mercato in entrata. L'obiettivo ovviamente è partire per Moena già con una bozza di squadra, con il ritiro che sarà poi fondamentale per capire meglio su chi puntare o dove invece è necessario rinforzare la rosa. Oltre ad un lavoro dettagliato per quanto riguarda le entrate, la dirigenza viola è chiamata a risolvere anche alcune operazioni in uscita che potrebbero risultare anche determinanti per alleggerire il monte ingaggi e fare spazio. A differenza degli anni precedenti le uscite sono relative rispetto ai movimenti in entrata che hanno ovviamente primaria importanza.  

Le cessioni e le trattative già avviate
Con le valigie in mano c'è Dragowski che ha incaricato il suo procuratore di trovargli una nuova sistemazione. Il giocatore e l'entourage hanno già un accordo di massima con l'Espanyol, ma l'intesa tra i due club ancora non c'è. Continuano i dialoghi tra Empoli e Fiorentina per il futuro di Zurkowski, il cui riscatto da parte del club azzurro non è ancora avvenuto (probabile che ci possano essere altre operazioni di mezzo). Callejon è molto vicino al Getafe, e Piatek sembra ormai destinato ad andare via con il Torino e la Sampdoria alla finestra. Tra questi c'è anche Kokorin, con cui la Fiorentina cercherà di rompere il prima possibile, considerato l'ingaggi pesante del giocatore: l'obiettivo è la rescissione consensuale. 

Contratti in scadenza e rientri dai prestiti
Chi ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno sono Rosati e Saponara. Sul primo è difficile al momento pensare ad un suo addio, mentre per il rinnovo del fantasista saranno fondamentali questi ultimi dieci giorni. Grossi punti interrogativi ci sono su Terzic e Nastasic, ma il loro futuro verrà discusso in uno dei tanti incontri che la società viola avrà con gli entourage. Per quanto riguarda i rientri, andranno sistemate le situazioni di Pulgar, Benassi, Kouame (tutti e tre sopra 1 milione di euro di ingaggio) e Rasmussen. Da contare anche rientreranno alla base anche una serie di giovani viola ex Primavera, che proveranno a convincere il mister a Moena oppure valuteranno nel caso una nuova sistemazione in prestito

I "desiderati" dalle big
Infine ci sono coloro che potrebbero partire di fronte a delle offerte irrinunciabili, oppure nel caso in cui la Fiorentina volesse monetizzare. I più appetibili sono sicuramente Igor e Milenkovic che hanno parecchi estimatori sia in Italia che all'estero. In Serie A il serbo piace a Inter, Milan e Juventus, mentre il brasiliano è stato accostato più volte ai bianconeri che non si sono fatti sfuggire l'ottima stagione disputata. Altro a cui non mancano i gradimenti di club italiani e spagnoli è Martinez Quarta che, a causa del poco spazio ricevuto, potrebbe anche scegliere di guardarsi intorno.