DODÔ-VIOLA, DALL'UCRAINA CRESCE L'OTTIMISMO. ACF PRONTA AD ACCELERARE

01.06.2022 10:00 di Giulio Falciai   vedi letture
DODÔ-VIOLA, DALL'UCRAINA CRESCE L'OTTIMISMO. ACF PRONTA AD ACCELERARE
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Con l'addio di Odriozola, che farà ritorno al Real Madrid dopo l'esperienza in prestito a Firenze, la Fiorentina è obbligata a tornare sul mercato per trovare un nuovo terzino destro. Nelle ultime ore Dodo, brasiliano di proprietà dello Shakhtar Donetsk, sembra aver superato la concorrenza ed essere quindi il nome più caldo.

Secondo quanto raccolto dalla redazione di FirenzeViola.it, la Fiorentina starebbe trattando per trovare l’accordo definitivo con il club ucraino e con il calciatore. Non ci sarà alcun prestito e tanto meno nessun pagamento dilazionato, l’obiettivo dello Shakhtar Donetsk, visti anche i seri problemi economici dovuti alla situazione bellica del Paese, è quello di monetizzare il prima possibile. 

A dicembre scorso il club ha rifiutato un’offerta per Dodo di 30 milioni da parte del Bayern ma, a causa della guerra in Ucraina e soprattutto per la volontà del giocatore di lasciare Donetsk per trasferirsi a Firenze, per forza di cose il prezzo del cartellino si è quasi dimezzato e proprio per questo la Fiorentina è tornata carica sul giocatore. Da Donetsk sono molto ottimisti sulla buona riuscita dell’operazione, convinti che un accordo tra le società potrà essere trovato a breve. Sulle tracce del brasiliano si registra l’interesse di diverse squadre, alcune anche italiane, ma Barone e Pradè si sarebbero mossi in tempo in modo tale da bruciare la concorrenza. Le prossime ore saranno fondamentali per capire il futuro della fascia destra viola, ma l’asse Fiorentina-Shakhtar per Dodo non è mai stato così caldo.