PENGUE, Dal '17 risultati top. Vaccini? Adesione ok

31.07.2021 11:27 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
PENGUE, Dal '17 risultati top. Vaccini? Adesione ok
© foto di Giacomo Morini

Il dottor Luca Pengue, responsabile sanitario della Fiorentina, ha parlato ai canali ufficiali della società viola: "Sono arrivato nell'estate del 2012, quindi questa è la mia decima stagione calcistica. La squadra è composta da diversi colleghi, nella prima squadra maschile siamo due medici, cinque fisioterapisti e tutti i collaboratori in cucina. Mentre nel gruppo femminile c'è una collega per la prima squadra con 3 fisioterapisti, una per le giovanili con 2 fisioterapisti. Nella Primavera maschile ci sono 5 colleghi e all'incirca 25 fisioterapisti che seguono tutte le squadre giovanili".

Le percentuali di infortuni sotto la sua egida?
"Nell'estate del 2017 abbiamo cambiato radicalmente il nostro modo di approcciarci soprattutto all'aspetto preventivo. Abbiamo avuto una riduzione percentuale estremamente elevata: oltre il 160% degli infortuni. Mi inorgoglisce che negli ultimi 5 anni siamo stati la società con maggiore disponibilità di calciatori. Questo significa dare agli allenatori la rosa quasi al completo".

Qual è il segreto?
"Condivisione continua di tutti i dati che abbiamo a disposizione. Storico di quella che è l'attività pregressa di casciun giocatore, infine proponiamo esclusivamente ciò che la medicina dimostra che ottiene risultati".

Come si evitano gli infortuni in ritiro?
"Questo è il periodo in cui lavoriamo di più e meglio. Ad inizio stagione facciamo valutazioni molto precise ed importanti, che ci permettono di disegnare per ogni ragazzo il percorso individuale. Qui abbiamo il tempo e il modo di dosare la quantità di lavoro che andiamo a proporre".

Come si gestisce la pandemia?
"Questo ultimo anno e mezzo è stato molto complicato per tutti. Siamo riusciti a contenere casi di positività all'interno del gruppo squadra. Abbiamo un protocollo dato dalla Federazione molto stringente. Quest'anno con la vaccinazione siamo riusciti a ridurre un po' i test ma comunque la nostra vita è scandita da queste cose. C'è stata una forte adesione alla campagna vaccinale da parte di tutto il gruppo squadra".