MPASINKATU A FV, MALCUIT? HA VOGLIA DI RIVALSA. KOKORIN SI GIOCA L'EUROPEO. SU MALEH...

26.01.2021 13:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
MPASINKATU A FV, MALCUIT? HA VOGLIA DI RIVALSA. KOKORIN SI GIOCA L'EUROPEO. SU MALEH...
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Il direttore sportivo esperto di calcio francese e africano, Malù Mpasinkatu, è intervenuto in esclusiva a FirenzeViola.it per commentare l'arrivo imminente di Kevin Malcuit e non solo: "Malcuit è un buon acquisto, quando è stato bene a Napoli ha fatto delle belle prestazioni, inoltre è esperto e ai tempi del Lille era uno dei tre esterni più talentuosi del calcio francese. Ha voglia di dimostrare che può ancora dire la sua, è un esterno di spinta che negli anni ha migliorato molto anche la fase difensiva. Trovo che sia un acquisto che risulterà importante". 

Il dubbio sta nel fatto che ha pochi minuti nelle gambe...
"Come qualsiasi calciatore di alto livello che non gioca continuativamente, quello gli manca. Ma se Firenze l'ha scelto per farlo giocare avrà di sicuro la possibilità di recuperare il tempo perduto".

Ancelotti ne ha parlato molto bene: è d'accordo?
"Si tratta di un acquisto affidabile. Con Ancelotti ha migliorato tantissimo, ripeto, la fase difensiva".

I viola guadagnano o perdono dallo "switch" con Lirola? 
"Le squadre ci guadagnano sempre quando un giocatore per qualche motivo non rende secondo le aspettative e al suo posto ne arriva un altro d'esperienza che ha fame e voglia di rivalsa. Poi ricordo che quello di gennaio è il mercato delle opportunità e magari la Fiorentina ha fatto centro". 

Mentre dell'operazione Kokorin cosa pensa? 
"Quando è stato in salute, ha fatto bene: vedi lo Zenit o la Nazionale russa. Magari ha avuto qualche vicissitudine extra calcistica, quello sì, ma lui è un giocatore forte e non poteva capitargli occasione migliore per tornare a essere protagonista, visto che poi ci saranno pure gli europei e vorrà giocarseli".

Infine, per giugno la Fiorentina si è assicurata il giovane Maleh.
"E' un giocatore che può dire la sua, perché ha buona tecnica, è offensivo, conclude. Insomma, ha stupito dutti in Serie B ed è stato convocato pure in Under 21. E' ambizioso, vuole confrontarsi con una piazza importante come Firenze e penso che abbia la personalità per farlo. Può essere un calciatore in grado di fare la storia della Fiorentina, vista la sua qualità notevole".