IND. FV, Dopo Udine ACF ebbe soltanto tre tamponi

18.05.2020 11:30 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
IND. FV, Dopo Udine ACF ebbe soltanto tre tamponi

Con le parole di Giampaolo Pozzo pronunciate a Radio Rai stamani (leggi qui), si riaccende la polemica relativa a Udinese-Fiorentina. La partita fu rimandata all'inizio del contagio in Italia e costrinse la società viola a fare due volte in 10 giorni avanti e indietro sull'asse Firenze-Udine, non il massimo viste le contingenze e quello che poi è accaduto anche in casa Fiorentina. Come raccolto da FirenzeViola.it, peraltro, al ritorno da Udine ci fu un problema non da poco per la Fiorentina. Al dottor Pengue infatti arrivarono soltanto tre tamponi dalla Regione, nonostante a soffrire i sintomi del coronavirus fossero tre giocatori e alcuni membri dello staff. D'accordo con quest'ultimi, il responsabile medico della Fiorentina decise dunque di sottoporre al test solo gli atleti, dovendo aspettare altro tempo per poter conoscere la positività al virus sua e degli altri membri dello staff sanitario. Una situazione che ha ritardato la mappatura del virus all'interno dello spogliatoio gigliato.