NARDELLA, Il Franchi nel PNRR è un bel segnale

18.03.2021 13:34 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviata Luciana Magistrato
NARDELLA, Il Franchi nel PNRR è un bel segnale
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

In occasione della conferenza stampa di presentazione della corsa ciclistica in onore dei cento anni dalla nascita di Alfredo Martini, il sindaco di Firenze, Dario Nardella ha parlato alla stampa presente tra cui FirenzeViola.it: "Una corsa che significa un grazie ad Alfredo Martini per quello che ha fatto per lo sport italiani, per i giovani, il nonno un po' di tutti i ragazzi del nostro Paese. Aveva un dialogo con le nuove generazioni pazzesco, mi ritengo fortunato di averlo potuto conoscere quando organizzavano i Mondiali di ciclismo ed è stata una delle cose più belle se non la più bella che mi potessero capitare in quel frangente. Siamo contenti di poter dedicare a lui questa corsa, ci auguriamo che sia permanente, cade nel primo giorno della Primavera e speriamo sia di buon auspicio visto che celebriamo anche la giornata dedicata alle vittime del Covid. Abbiamo bisogno di non perdere mai la fiducia ed eventi così ci possono aiutare. Ringrazio tutte le istituzioni coinvolte: dal Comune di Sesto, Calenzano, Fiesole, la regione Toscana, la città metropolitana. Siamo impegnati in queste settimane per la candidatura della grande partenza del Tour de France e sarebbe bello che si potesse ottenere nel nome di Alfredo Martini, sarebbe la prima volta che parte dall'Italia e coronerebbe un periodo straordinario. Godiamoci questa corsa visto che è molto importante anche dal punto di vista sportivo".

Cosa pensa sul fatto che Franceschini voglia inserire il Franchi all'interno del Recovery Plan?
"Un bel segnale di attenzione, un bene culturale di proprietà pubblica e tutti hanno detto che se è di proprietà pubblica bisogna metterci i soldi. Tutti hanno anche detto che i soldi non possono essere trovati a scapito dei cittadini facendo debiti e infatti questo è un finanziamento dall'UE a fondo perduto e fa parte di un fondo destinato ai beni culturali quindi non si tolgono soldi ad altri settori. Non aggiungo altro perché per ora non possiamo ufficializzare e preferisco fare le cose che si sta parlando anche troppo di stadio. Ieri si è ottenuto un bel risultato".