ITALIANO, Ora stiamo in alto. Paura DV9? No, temo...

11.12.2021 17:45 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
ITALIANO, Ora stiamo in alto. Paura DV9? No, temo...
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Queste le parole del tecnico viola Vincenzo Italiano dalla sala stampa dello stadio Artemio Franchi nel post partita della sfida odierna vinta contro la Salernitana: “Nei primi 20-25’ non eravamo riusciti a partire come volevamo ma do grande merito alla Salernitana ma noi abbiamo trovato quella concretezza che prima ci mancava. Siamo stati bravi a vincerla: sono contento anche perché abbiamo trovato un gol da fuori area, una rete con una situazione sul  primo palo. Per cui molto bene. Adesso dobbiamo chiudere bene l’anno e non possiamo staccare la spina”.

La reazione dopo i primi minuti? “Non muovevamo la palla velocissimi, ma la Salernitana è stata molto attenta. Abbiamo quella voglia di riuscire di essere una squadra come Dio comanda. Con la Samp abbiamo recuperato uno svantaggio, a Bologna siamo riusciti a vincere in trasferta di nuovo e oggi abbiamo raddrizzato una gara dove non eravamo partiti bene”.

Su Vlahovic: “C’è stato un momento del campionato in cui non riuscivamo ad arrivare bene ai nostri attaccanti, adesso riusciamo a servirli bene: avere una punta a quota 15 gol per noi è una soddisfazione enorme. Ora Dusan ha una concretezza decisiva, oggi però sono contento anche per Maleh e per Sottil che ha fatto l’assist: questo è lo spirito di una squadra che vuol fare le cose per bene”.

Ancora su Vlahovic e sulla permanenza a gennaio: “In questo momento non ho paura di nulla tranne che far bene nelle ultime tre gare. L’obiettivo è quello di fare ottime cose anche se non ho mai nominato la parola Europa. Noi però vogliamo mantenere questa classifica. Nell’abbraccio che mi ha dato, Vlahovic mi ha ricordato che siamo riusciti a fare gol in una situazione provata in allenamento”.

Su Milenkovic: “L’ho tolto perché aveva preso giallo: quando siamo rimasti in 10 abbiamo sempre pesto. Il timore di una strattonata, di un duello perso o di un fallo era alto e non volevo dare vantaggio agli altri”.

Se ci sarà turnover in Coppa e se giocherà Kokorin: “Sasha è dalla settimana scorsa in gruppo, è passato un lungo periodo in cui è stato male: vedremo chi giocherà in Coppa ma ci sarà spazio per tutti. Mercoledì vogliamo onorare la competizione e passare il turno”.