ANTOGNONI, Nico il più forte, va salvaguardato

24.11.2022 18:45 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: dalla nostra inviata- L. Magistrato
ANTOGNONI, Nico il più forte, va salvaguardato
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Giancarlo Antognoni, premiato a Perugia col Baiocco d'Oro, ha risposto ad alcune domande dei giornalisti presenti (tra cui gli inviati di Firenze.Viola.it). Ecco il commento della leggenda della Fiorentina sulla situazione di Nico Gonzalez e sulla cena di ieri col dg Joe Barone: "Secondo me è il giocatore più importante della Fiorentina. Mi sembra assurdo pensare che lui volesse risparmiarsi per il Mondiale; è un professionista e non credo volesse stare fuori per preservarsi, ha fatto tutto in buona fede. Non stava bene e abbiamo visto la conferma in questi giorni. Sono contento che ci sia stato il chiarimento con la dirigenza, ripeto che è un giocatore importante e va salvaguardato".

E sul rientro di Gaetano Castrovilli:"Vorrei vedere il numero dieci in campo. Gaetano merita di rientrare, poi dipenderà dall'allenatore perché la Fiorentina ha bisogno di giocatori di un certo tipo, lui certamente se sta bene può risolvere le partite".

Infine, Antognoni ha anche parlato della soddisfazione nel ricevere la più alta onoreficienza a Perugia, il paese dove è cresciuto: "Ringrazio il Sindaco che mi ha dato questo premio così importante, in proporzione come il Fiorino d'Oro a Firenze. Da qui, da Perugia, ho iniziato praticamente tutto. Rappresenta la mia infanzia. Oggi ho visitato i posti dove ho vissuto da piccolo e mi sono emozionato. Se mi guardo indietro non cancellerei nulla. Ho commesso degli errori ma ho sempre agito come credevo fosse meglio. Rimpianti non ne ho".