AMERINI A RFV, Amrabat? Ho un dubbio. Milenkovic...

05.08.2022 13:52 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
AMERINI A RFV, Amrabat? Ho un dubbio. Milenkovic...
FirenzeViola.it

Daniele Amerini, ex centrocampista della Fiorentina, è intervenuto a Radio FirenzeViola per parlare di attualità: "Secondo me la Fiorentina ha fatto un buon mercato anche perché aveva un vantaggio economico sugli altri dovuto agli scorsi incassi, poi qualcuno magari storce un po' il naso, anche perché Jovic non è ancora al top e davanti persiste qualche problema. Detto questo, il calcio d'agosto è da prendere per quello che è. Sono fiducioso che un allenatore come Italiano riesca a mettere le cose a posto. A centrocampo manca qualcosa, come Castrovilli, ma anche altro: c'è da trovare un uomo che dia qualità. Manca un Luis Alberto, poi c'è da capire se Amrabat darà continuità alla fine dello scorso campionato. Secondo me tra l'altro il marocchino non è un regista, poi ognuno ha la sua visione".

Con Amrabat regista si rischia una partenza di gioco lenta?
"Dipende da come Italiano vuole sviluppare il gioco. Avendo due terzini di spinta, magari il regista lo può usare come collante con la difesa. Chiaramente Amrabat ha altre caratteristiche importanti".

Da agente, come valuta la gestione della questione Milenkovic?
"Non so che tipi di accordi siano stati presi l'anno scorso, ma penso dipenda tutto da quelli. Evidentemente non ci sono tutte queste richieste come si pensava. In ogni caso il giocatore rimane un professionista serio, non credo ci siano problemi se rimane o va via. Chiaramente nel caso parta va sostituito bene, ma credo che la Fiorentina abbia già un'alternativa di livello".

Andava tracciata una deadline?
"E' sempre pericoloso, perché magari il giorno dopo la scadenza ti arriva un'offerta importante...".

Magari Milenkovic si sentirebbe una seconda scelta, altrove.
"Io lo terrei a Firenze tutta la vita, non credo che anche se va in squadre come Juve e Inter guadagnerebbe cifre così incredibili. Non penso sia il caso di Chiesa o Vlahovic. Io ci penserei bene, insomma, perché a Firenze può essere protagonista e può crescere".

Possibile sostituirlo con Acerbi?
"Non credo, poi i centrali devono essere uno destro e l'altro sinistro. Ma ripeto, penso che la Fiorentina abbia già pronto il piano B".

Che idea si è fatto su Ikone?
"Ha un grandissimo potenziale, è vero che la domenica lo ha dimostrato poco finora. Sia lui che i vari Sottil, Saponara e Gonzalez devono portare più gol. E' lì il salto di qualità che devono fare tutti per diventare top".