UNA NUOVA RIVOLUZIONE

19.04.2019 00:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
UNA NUOVA RIVOLUZIONE

In principio doveva essere un progetto giovani con durata triennale. Ovviamente legato a Stefano Pioli, ovviamente legato a un alibi che si chiama gioventù. Un'idea che però non ha dato i suoi frutti, perché per avere successo doveva permettere ai viola di arrivare quanto meno a giocarsi l'accesso europeo fino al termine della stagione, obiettivo perso ormai da tempo e che ha portato alle dimissioni dello stesso tecnico, fino alla gara con la Lazio pressoché intoccabile. 

Con il ritorno di Vincenzo Montella, questo programma triennale verrà resettato a cominciare dal mercato. La squadra giovane verrà sicuramente "invecchiata". L'alibi della rosa più giovane d'Europa verrà eliminato con l'obiettivo di rilanciare un progetto tecnico che con ogni probabilità perdere molti dei suoi interpreti principali. Federico Chiesa, per esempio, è già con un piede fuori dal club. Insieme a Jordan Veretout e Nikola Milenkovic, destinati a cambiare maglia già nel corso dei prossimi mesi. Se insieme a loro ci mettiamo i prestiti "falliti" come Gerson, Edimilson e Mirallas, i calciatori da cambiare sono molti. 

Montella e il suo staff hanno chiesto tra i 5 e i 7 titolari nuovi, con priorità assoluta per l'acquisto di un regista e di una punta alternativa a Simeone. Poi sarà la volta di aggiungere forza e fantasia al posto di "Chiesino", e anche lì servirà un nuovo titolare all'altezza delle ambizioni future. Quali saranno non si sa, ma probabilmente si ripartirà dalla voglia d'Europa, che in questa stagione potrebbe essere soddisfatta solo con una grandiosa vittoria in Coppa Italia. Anche in difesa ci sarà una vera e propria rivoluzione, con capitan Pezzella che è l'unico che sarà certo del posto già conquistato in queste due stagioni in viola. 

Una nuova rivoluzione dunque, quella che nessuno avrebbe voluto vivere e vedere e che invece è ormai alle porte. Via i big in nome della plusvalenza e avanti con un nuovo mercato composto da tante operazioni e poche certezze.