TROPPI INCROCI PER UNA PARTITA QUALUNQUE

29.06.2020 13:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TROPPI INCROCI PER UNA PARTITA QUALUNQUE

Sono passati solamente due giorni dalla gara tra Lazio e Fiorentina, ma i viola stanno già per tornare nuovamente in campo e lo faranno contro un avversario da non sottovalutare come il Sassuolo. Le due squadre sono separate solamente da 3 lunghezze in classifica ed hanno entrambe voglia di punti per raggiungere la tranquillità ed allontanarsi dalle zone basse della graduatoria. La sfida avrà però un sapore particolare, non solo a causa della fondamentale importanza che assume, ma anche per i tanti intrecci sul mercato ed i tanti ex che presenti nella Fiorentina stessa.

Da tempo ormai nel club neroverde crescono giocatori di valore e di talento che poi finiscono per attirare le attenzioni delle grandi società italiane ed uno di questi è sicuramente Domenico Berardi. L'esterno del Sassuolo è sempre piaciuto particolarmente alla Fiorentina che in passato, anche nella stagione scorsa, ha fatto di tutto per farlo arrivare in Toscana, ma senza riuscirci per le elevate richieste degli emiliani. Se in estate dovesse partire Chiesa, allora ecco che Pradè potrebbe fare un nuovo tentativo per sostituire il classe '97.

Motivazioni particolari le avranno sicuramente anche Pol Lirola ed Alfred Duncan che hanno lasciato i neroverdi rispettivamente la scorsa estate e lo scorso gennaio per aspirare ad un salto di qualità nella propria carriera e raggiungere traguardi più ambiziosi di quelli che avrebbero potuto centrare in Emilia-Romagna. La classifica però al momento dice altro e questo è uno dei tanti aspetti che li spingerà a dare di più ed a migliorarsi per convincere chi li ha ceduti della scelta fatta e fortemente voluta. Iachini, anche lui in passato alla guida del Sassuolo, avrà il compito di aiutarli in questa loro sfida.

Il cerchio si chiude con l'allenatore dei prossimi avversari, Roberto De Zerbi, tecnico che piace a tanti, ma che è corteggiato in particolar modo proprio dai viola che in questo periodo hanno intensificato i contatti con lui nel tentativo di trovare il successore dell'attuale mister gigliato. Il rinnovo di un altro anno con il Sassuolo però è annunciato anche se non ancora ufficiale ed ogni discorso sembra quantomeno rinviato al futuro. Ecco perché Fiorentina-Sassuolo non potrà essere una partita qualunque.