RITORNO IN CAMPO

02.12.2022 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    vedi letture
RITORNO IN CAMPO
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Dichiarazioni in difesa, più o meno dovute quando peraltro manca ancora un bel po' prima del via ufficiale al mercato di gennaio. L'amichevole di Arezzo offre relative indicazioni, le altre arrivano da un Pradè che tutela il gruppo, difende le scelte estive e - giustamente - carica di fiducia un reparto offensivo sempre alle prese con i numeri. Cabral a qualche chilometro da Firenze non trova la via del gol nella prima uscita amichevole di dicembre, Jovic che in Qatar spera di trovare i primi minuti di gioco del suo mondiale.

Insomma i margini di fiducia di cui si accennava di recente su questa pagina restano. Sulla carta la Fiorentina ripartirà dalla strana coppia degli ultimi mesi, due che in tanti vorrebbero più spesso insieme in campo. Italiano intanto prosegue il lavoro sul 4231, modulo nel quale il serbo si è ritrovato a sostenere il brasiliano solo raramente ma non necessariamente facendo male. Se un verità arriva chiara dalle prime parole programmatiche sul mercato invernale c'è quella di un'abbondanza d'interpreti che già il tecnico può sfruttare, tanto più puntando sul rientro (graduale) di Castrovilli.

Il resto dipenderà anche da quali e quante uscite apriranno eventuali scenari di trattativa, come potrebbe avvenire per Zurkowski che guida il gruppo dei partenti. Con Benassi in mostra per una tripletta al momento giusto, con Gollini che difficilmente scalzerà Terracciano dalle gerarchie della porta, e con Maleh sul quale le riflessioni restano aperte molto del mercato viola si muoverà inizialmente in uscita,.